lunedì 28 marzo 2011

truffe-concessoniarie-auto-per-2mln

Truffavano concessionarie d'auto attraverso la compravendita dell'usato, fino a portarle al fallimento. La polstrada di Ravenna, insieme alla guardia di finanza, ha smantellato un'associazione a delinquere che ha raggirato almeno 6 concessionarie per un giro d'affari di 2 milioni di euro. Un'organizzazione complessa (composta da 26 persone), con ruoli ben definiti e meccanismi ad orologeria, in grado di portare al fallimento una concessionaria d'auto nel giro di pochi mesi.
Al vertice c'era Maurizio Ugolini, 34enne titolare della Leonardo Car di Bologna. Modi brillanti, grande dialettica e un portfolio di contatti impressionante, si è presentato alla concessionaria citroen Autovogue di Ravenna con la promessa di risolvere l'annoso problema delle auto usate, che il salone ritira in seguito alla vendita delle nuove.
Nei primi mesi ne acquista e rivende per circa 400mila euro, regolarmente incassati dalla concessionaria, poi comincia a inserire nel giro una serie di commercianti, garanti e prestanome che, quando l'attività raggiunge il culmine, spariscono lasciando dietro di sé documenti falsi e assegni scoperti.
Ma l'Autovogue di Ravenna, poi fallita, è solo una delle vittime: almeno altre 5 concessionarie sono state truffate, tra cui la Ford Vernocchi di Rimini, la Turbo Sport di Imola e la Volkswagen automercantili di Bologna. Le auto acquisite e mai pagate sono almeno 500: dopo averne falsificato i documenti, venivano smerciate da commercianti pugliesi, campani e siciliani affiliati all'organizzazione. 200 sono state sequestrate, le altre lasciate ai nuovi proprietari che le avevano acquistate in buona fede.

fonte:Newsrimini.it


PIPPO ha detto...
Voglio segnalare un sito internet, specializzato nella vendita di auto, attualmente attivo e funzionante. Il sito in questione è il seguente: WWW.EUROIMPORTCAR.COM. Si tratta di una TRUFFA. Nessuno riesce a smascherarlo....è vergognoso. Povera Italia. Saluti
Pippa ha detto...
Anche io sono stato truffato da DAVIDE PERUZZO EUROIMPORTCAR.... Nessuno riesce a fargli restituire i soldi che ha truffato alla povera gente come me che si è fidata di un criminale!!! diffidate da lui e non inviategli neanche un euro... diffiddate da chi vi contatta inventando storie di mafia russa e cazzate varie perchè è lui... E' lui anche quando scrive di aver acquistato la macchina da quella ditta senza problemi!!!
Pippa ha detto...
ARCHIVIO il mattino di Padova dal 2003 Vendeva in Internet belle auto che non arrivavano a destinazione il mattino di Padova — 14 marzo 2007 pagina 33 sezione: PROVINCIA BATTAGLIA. Quattro anni di reclusione, 1.400 euro di multa oltre al pagamento delle spese processuali e al risarcimento a favore di una parte civile (Riccardo Falchi) di 30.000 euro. E’ la condanna inflitta dal giudice monocratico di Este Alessandro Rizzieri a Davide Peruzzo, 36 anni, residente a Padova in vicolo della Bovetta 3, commerciante di auto e titolare dell’autosalone che era aperto a Battaglia, «L’Import Car» di via Terme 51. Una pena ancor più pesante l’aveva richiesta il pm Giorgio Bertola. Confermata in aula la tesi accusatoria del pm Paola De Franceschi per una truffa continuata. In pratica Peruzzo prometteva ad altri rivenditori di auto delle macchine a buon prezzo, riceveva soldi ma le vetture non le consegnava mai. «Ricevevo dei fax da Peruzzo con delle offerte di auto. - ha detto in aula Riccardo Falchi, 27 anni, titolare del salone «Touring Car» di Castiglion Fiorentino (Arezzo) - Ho trattato al telefono per una Golf 2.000 Tdi il prezzo di 17.400 euro. Ho pagato la caparra e il saldo nell’aprile del 2005 ma l’auto non l’ho mai vista. Peruzzo poi è diventato irreperibile». «Il sito Internet di Peruzzo era ben fatto. - ha aggiunto Roberto Papini, 63 anni, titolare della ditta «Papini Auto» di Grosseto - C’erano parecchie auto e inoltre lui voleva solo la caparra. La mia idea era che avesse molti clienti. Io versai 9.400 euro per la caparra di diverse auto, una Mini One D, un’Audi A3, un Mercedes ML 329 Cdi Sport e un’Audi A3 Sportback. I miei figli erano quasi arrivati a Battaglia per portarle a casa con gli assegni circolari per il saldo, ma arrivò la telefonata di Peruzzo che per motivi famigliari non poteva consegnarle. I soldi della caparra li abbiamo persi». Truffato pure l’autosalone «The Cars» di Senigallia (Ancona), il titolare versò 1.900 euro per un’Audi A3 mai vista e l’Autosila srl di Acri (Cosenza) che pagò 1.600 euro come anticipo per una Mercedes A170 Cdi mai consegnata. Gabbato pure il salone «Automass» di Roma che verso 900 euro per una Mercedes classe A e «L’AutoSanfilippo» di Gerace (Reggio Calabria) che versò a Peruzzo 4.600 euro per 4 auto. (Carlo Bellotto)

259 commenti:

  1. se vuoi trovarlo niente di più facile! ora è lì a padova in corso stati uniti 1/18... buon divertimento!

    SOLENSY.COM - Whois Information

    =-=-=-=
    Visit AboutUs.org for more information about solensy.com
    AboutUs: solensy.com

    Registration Service Provided By: hostforweb
    Contact: domains@hostforweb.com

    Domain name: solensy.com

    Administrative Contact:
    DP Group
    Davide Peruzzo (italywork@gmail.com)
    +1.0498598000
    Fax: +39.0497840318
    Corso Stati Uniti, 1/18
    Padova, PD 35127
    IT

    Technical Contact:
    DP Group
    Davide Peruzzo (italywork@gmail.com)
    +1.0498598000
    Fax: +39.0497840318
    Corso Stati Uniti, 1/18
    Padova, PD 35127
    IT

    Registrant Contact:
    DP Group
    Davide Peruzzo ()

    Fax:
    Corso Stati Uniti, 1/18
    Padova, PD 35127
    IT

    Status: Active

    Name Servers:
    ns1.solensy.com
    ns2.solensy.com

    Creation date: 24 Feb 2009 10:43:25
    Expiration date: 24 Feb 2011 10:43:00

    RispondiElimina
  2. E certo che lavora alla SOLENSY, adesso che si è fatto terra bruciata con le autovetture è tornato a fare il suo vecchio mestiere!! L'ELETTRICISTA! Ma qualcuno ha una sua foto?

    RispondiElimina
  3. lo trovate presso la solensy italia s.r.l in via stati uniti padova in qualità di collaboratore visto che l'amministratice della società è la sorella

    RispondiElimina
  4. scusa gentile Anonimo
    potrei saperne di più di questo personaggio
    io mi occupo di Fotovoltaico e ho dei sospetti sulla attività di questa solensy
    non è che dietro ci sono delle truffe anche qui?
    ti ringrazio se mi contatti su email
    senatuslux@yandex.ru
    MARCO

    RispondiElimina
    Risposte
    1. CARO DANILO MAGENTA, SEI PATETICO...E PSICOPATICO... ORMAI NELLA RETE TI CONOSCONO TUTTI... E' INUTILE CHE TI NASCONDI DIETRO UN SITO UCRAINO, E GUARDA CASO LA TUA COMPAGNA E' UCRAINA... A BUON INTENDITOR

      Elimina
    2. scusa sai dirmi D+ su Danilo Magenta
      Grazie haturtrade@yahoo.it

      Elimina
  5. qualcuno che mi puo dare il indirizzo privato di davide peruzzo e sorella ? hanno percaso famiglia ?

    RispondiElimina
  6. Sua eccellenza Davide Peruzzo abita in zona Montà a Padova davanti al supermercato Alì la sorella sua Maestà Stefania in una laterale di via Pò (uscita padova owest) praticamente vicino al concessionario di camper aggiungo che la sorella gira con un z4 grigio e al fratello Davide da quanto so è stata requisita la x6 nera che aveva xchè la sua ditta solensy non vatanto bene e non pagava il noleggio tanto è che sl 600 nero e un Cayen del socio sono spariti.....se la fonte che ho è attendibile il sig.Peruzzo ha acquistato un x6 hybrid che dovrebbe essere in consegna x fine luglio ho molte altre info su questo personaggio che si avvale di un amico albanese x farsi difendere da minaccie o agguati vari inoltre sconsiglio vivamente di appoggiarsi a solensy x impianti fotovoltaici ecc,,ecc,visto che domani potrebbero sparire tutti quanti

    RispondiElimina
  7. il cellulare di Davide Peruzzo facile ma chiedo a tutti i truffati di trovarci e andare a bere un caffè a casa sua il numero comunque è 3666093656

    RispondiElimina
  8. un altro cellulare del sig peruzzo davide e' 3483620531 non so se e' ancora attivo ma vale la pena provare.

    RispondiElimina
  9. la casa in zona monta' dove e' stato detto abita il sig peruzzo e' della compagna con cui ha avuto una figlia,e lui e'li come ospite,e' ora di finirla con gente che truffa i soldi a chi se li guadagna onestamente e con fatica.

    RispondiElimina
  10. solensy, davide peruzzo e sorella,danilo rovelli.........sono dei truffatori

    Cavoli!! ci risiamo Solensy Italia si fa dare caparre di 5000 euro per installare un fotovoltaico su un tetto nel veneto...

    Guardate qua:
    http://www.solensy.com/index.php/Pannelli-Solari/grupppo-di-acquisto-fotovoltaicio-in-veneto.html

    RispondiElimina
  11. Salve a tutti...Io vorrei avere info sul concessionario gabbato dal sig Peruzzo...Parlo di Autosanfilippo a Gerace (Rc).Qualcuno ha informazioni??Sembra affidabile ma quanto appena letto mi ha messo un po di agitazione..grazie a tutti.

    Silvia

    RispondiElimina
  12. ATTENZIONE ALLA SOLENSY !
    NEL LORO SITO PROPONGONO ANCHE LORO QUOTE DA 35.000 EURO, DA PAGARE SUBITO, PER UN IMPIANTO DA REALIZZARE - E SE POI NON LO FANNO ??
    LEGGETE QUI COSA SUCCEDE IN GIRO......
    PADOVA. Sull'onda del fenomeno-fotovoltaico hanno fatto sottoscrivere centinaia di contratti in pochi mesi, riuscendo a vendere impianti da 15 mila euro, da 30 mila euro e anche da 280 mila euro. Famiglie e aziende volevano lanciarsi nel nuovo investimento che coniuga risparmio e produzione di energia pulita. Ma dopo un anno dalla firma del contratto sono in molti a non aver ancora visto un pannello solare sul tetto della propria abitazione. Nel frattempo però i finanziamenti sono stati accesi e c'è anche chi ha già pagato in contanti. Succede a Padova, Treviso, Vicenza, Venezia e Modena.

    La beffa è stata raccontata in un servizio di "Striscia la Notizia". Il tg satirico ha sguinzagliato l'inviato Valerio Staffelli, che ha consegnato il tapiro d'oro a Orfeo Granzotto, dirigente della Secur Control di San Donà di Piave, ex presidente e attuale sponsor della squadra di calcio SandonàJesolo. Nel frattempo i clienti beffati hanno iniziato a muoversi per vie legali, nel tentativo di rientrare in possesso del denaro versato come caparra. In provincia di Modena alcuni ex venditori della Secur Control si sono costituiti parte civile insieme ad una trentina di privati per cui il fotovoltaico rimane un sogno.

    L'ACCUSA. L'azienda è nata a gennaio 2010 e ha avuto uno sviluppo velocissimo: sono stati assoldati 110 consulenti in tutto il territorio nazionale. Ma è proprio da uno di questi che è partita l'offensiva. «Ho deciso di togliermi perché la situazione stava diventando inaccettabile - evidenzia Aldo Scabbia, di Modena, ex rappresentante dell'azienda - Teoricamente la prassi dovrebbe essere questa: si va dal cliente, si sottoscrive il contratto e poi si lasciano passare 30 giorni per fare tutte le domande. Dopo altri 30 o 40 giorni si inizia a installare l'impianto. Diciamo che nel giro di due mesi tutto dovrebbe essere a regime. In questo modo chi decide di produrre energia pulita paga le rate con la produzione di corrente elettrica. In realtà molti di questi si sono trovati a pagare senza avere l'impianto installato. La beffa è colossale: basti pensare che hanno dovuto restituire 150 mila euro anche al Comune di Venezia».

    I CASI. Tra Padova e provincia i clienti della Secur Control sono circa un centinaio. E molti di questi sono ancora a bocca asciutta. Emblematico il caso di Michela Masiero, di Montegrotto: «Abbiamo sottoscritto il contratto a metà luglio 2010 versando due acconti da 8 mila euro - racconta la donna - entro 75 giorni ci avrebbero dovuto contattare ma attualmente non sappiamo ancora che fine ha fatto il nostro impianto. Ci siamo affidati ad un legale e a questo punto stiamo cercando di riavere il denaro versato. Anche perché abbiamo saputo che la nostra richiesta non è mai pervenuta all'Enel». Restando in provincia di Padova c'è il caso dell'azienda di Luca Foscarin (Montagnana) che aveva richiesto un impianto da 75 kilowatt da 280 mila euro, c'è la Cartotecnica di Carmignano di Brenta e poi tanti privati: Emanuele Lorenzin di San Giorgio delle Pertiche, Silvio Nalon di Tavo di Vigodarzere, Luigi e Francesco Meneghetti di Carmignano di Brenta. In provincia di Treviso ci sono: Lorenzo Gomiero di Preganziol, Luciano Caminotto di Motta di Livenza, Mario Minatel di Motta di Livenza, Albino Morello di Cornuda, Franco Benvenuti di Villorba. L'azienda di Romolo Pellizzari di Montebelluna aveva richiesto un impianto da 30 kilowatt del costo di 100 mila euro. Raffica di clienti anche nel veneziano: a Noale, Noventa di Piave e Mogliano. In provincia di Modena spicca il caso della Tex Express di Roberto Caratelli, a Pavullo nel Frignano: voleva ridurre le spese di corrente elettrica della sua azienda e ha pagato quasi 30 mila euro ma non ha ancora visto neppure un pannello.

    RispondiElimina
  13. Sapete se qualcuno ha avuto problemi con la solensy.
    Stiamo raccogliendo adesioni per una querela.
    Se siete interessati sciveti quì il vostro recapito.

    RispondiElimina
  14. LA QUERELA SERVE A POCO
    GIA NE HANNO FATTE DI QUERELE CONTRO QUESTI DEMENTI
    SONO GENTE ABITUATA - MA I SOLDI NON LI RIPRENDI
    BISOGNA ANDARE DAI CARABINIERI O ALLA FINANZA
    E FERMARE QUESTI SCEMI
    SALUTI

    RispondiElimina
  15. Mi faresti la cortesia di farmi contattare, se li conosci, da qualcuno che è stato truffato dalla solensy? te ne sarei grato.
    Io e altri due miei soci stiamo stati fregati ma stiamo tentando di farci rimborsare.
    Sono convinto che se con noi si unisce qualcun'altro è meglio diventiamo più credibili davanti alla giustizia.
    Mi servirebbe sapere altre cose sulla sorella e su un certo Rizzo Andrea.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao noi siamo nella stessa situazione. Il legale mi dice che l'unica strada é la denuncia per truffa ma bosogna essere in diversi. Volete contattarci a info@sunergysol.com

      Elimina
  16. io mi trovo in brutte acque con la Solensy!
    il mio indirizzo è:

    vadalii@tiscali.it

    RispondiElimina
  17. RIPETO - NON SERVE DIRE ALTRO SU QUESTA GENTE
    SE SIETE STATI TRUFFATI ANDATE DAI CARABINIERI O FINANZA, CHE AGISCE SUBITO
    NON SERVE A NULLA FARE CAUSA

    RispondiElimina
  18. Ma infatti facendo causa il magistrato da incarico ai carabinieri d'indagare.
    Le indagini durano massimo 6 mesi trascorso questo tempo, il maggistrato, a cui è stato affidato il fascicolo (caso), chiama le parti, gli pone alcuni quesiti(domande)è decide in base ha prove certe anche testimoniali, se procedere ai sensi del codice penale e civile.
    Questo è l'unico modo civile di agiere che conosco.
    Se tutti parliamo senza agire, nel modo legale, loro e quelli come loro continueranno a vivere a danno della "povera" gente che cade in questi miseri e meschini tranelli.
    In sicilia i mafiosi sono una piccola parte rispetto gli abitanti dell'isola eppure riescono a fare affari loschi che gli fruttano miliardi di euro perche la massa è omertosa.
    Comunque, secondo me, quando uno ha ragione anche se non è sicuro di vincere, deve procedere nel modo che vi ho appena detto per creare un precedente a questa gentaglia.
    Infatti il titolare della società in questione non è Davide ma è la sorella perchè lui non può più creare società inquanto è stato condannato per truffa.
    P.S è l'unione che fa la forza.

    RispondiElimina
  19. sembra logico seguire questa procedura, ma una domanda mi sorge spontanea:

    ammesso che il giudice ti dia ragione (come ben sapete in Italia non vi è certezza di pena), come si fa poi a recuperare i soldi se questi abilissimi truffatori li hanno fatti sparire, e alla società non vi è intestato niente?

    alla fine ti trovi solo ad aver vinto la causa, ma non hai recuperato un centesimo!!!!

    corregetemi se sbaglio

    RispondiElimina
  20. CHIACCHIERE
    BASTA FARE DENUNCE AI CARABINIERI
    SE AVETE SUBITO UNA TRUFFA DA QUESTI DEMENTI
    OPPURE ANDATE LI - QUESTI SONO SEMPRE A PADOVA E LI TROVI TUTTI LI

    RispondiElimina
  21. Ecco perchè Peruzzo e co vivono di truffe perchè la logica della gente per bene è quella che hai appena espresso, cioè che tanto non pagano, i soldi li hanno portati allestero ecc. ecc. Ma se ha sporgere denuncia per truffa siamo in tanti, la prima condanna passa con la condizionale la seconda li manda in galera. E comunque chi viene condannato per truffa non può più aprire neanche una rivendita di banane non può far parte di nessuna società ecc. ecc. e poi i truffati, tramite i propri legali, entrano in tutti i beni presenti e futuri. E poi ricordtevi che non siamo più in Italia ma siamo in Europa e l'indagine patrimoniale si può fare in tutti i paesi comunitari. Certo non è facile ma ci si prova, altrimenti ogni volta che qualcuno ci ruba dei soldi o ci fa un danno non facciamo nulla perche tanto la giustizia non funziona?
    Io intanto a parte la querela ho già condattato mi manda rai tre e striscia la notizia, a breve, se non mi ripagano del mal tolto li vedrete anche in tv.

    RispondiElimina
  22. Peruzzo Davide.....è un delinquente che fingeva di vendere auto attraverso la Euroimportcar.
    Attenzione alla SOLENSY di Padova....lui si trova attualmente in questa società.

    RispondiElimina
  23. che scusa sta usando? non riesce a comunicare con i fornitori spagnoli?

    RispondiElimina
  24. Siete disposti a testimoniare il vostro singolo fatto in tv?
    Perchè è probabile che chiamerò la Solensy a "mi manda rai tre".
    Se siete d'accordo scrivetelo "quì" che poi vi darò un mio contatto e ci si mette d'accordo.

    RispondiElimina
  25. pensi davvero che quei figli di puttana della Solensy si faranno vedere in televisione?

    RispondiElimina
  26. Non lo so ma di certo avranno finito di truffare la gente con questa società ne dovranno fondare un'altra, perchè mi manda rai tre è vista da tantissimi utenti e non solo qualcuno dovrà spiegarci come mai uno che è stato condannato per truffa si trova ancora a "capo" di una società anche se non figura nell'atto costitutivo.

    RispondiElimina
  27. ok vediamo di trovare qualche sistema per fare in modo che abbi almeno qualche guaio giudiziario il sig. Davide Peruzzo , perche non mi sembra giusto che questo possa prendere in giro mezza Italia senza alcun problema.

    RispondiElimina
  28. HO SAPUTO CHE LA FINANZA E I CARABINIERI STANNO INTERVENENDO
    FINALMENTE - SICCOME SONO ANCHE ARROGANTI QUESTI DEMENTI CHE BELLO VEDERLI IN MANETTE
    RISULTACHE SONO TANTI I CLIENTI PRIVATI PER PICCOLI IMPIANTI NON CONSEGNATI- SAPETE, A COLPI DI 13/26000 EURO SI FA PRESTO A FARE UN MILIONE EH - SI CHIAMA TRUFFA CONTINUATA IN ASSOCIAZIONE........

    RispondiElimina
  29. SCUSATE, SAPETE DIRMI SE RIZZO ANDREA LAVORA ANCORA ALLA SOLENSY.
    SE QUALCUNO LO CONOSCE PUO' DIRMI CHE TIPO E'? CIOE' SE HA AVUTO ANCHE LUI PROBLEMI CON LA GIUSTIZIA?

    RispondiElimina
  30. buon giorno, io sono andrea rizzo, non lavoro piu' in solensy da piu di 6 mesi. Non ho nulla a che fare con quel che c'è scritto qui, e ribadisco che ero un dipendende che si è licenziato perche' non andava d'accordo con la proprietà
    se volete parlare con me io sono disponibile non ho nulla da nascondere io.
    grazie

    RispondiElimina
  31. Egr Sig. Rizzo,

    può inviarmi il suo numero di cel al seguente indirizzo, avrei alcune info da chiederLe.

    vadalii@tiscali.it

    Grazie

    RispondiElimina
  32. Rivollto a tutti coloro che si reputano più furbi degli altri:

    " RICORDATI CHE LA FURBIZIA E' LA PREROGATIVA DEGLI IMBECILLI".

    "TANTO VA LA GATTA AL LARDO FINO A QUANDO NON CI LASCIA LO ZAMPINO".

    Chi vuole intendere intenda.

    RispondiElimina
  33. Sinceramente io penso che tra tutti questi commenti ce ne sia di sicuro qualcuno di quell'infame (e quindi sia informato di quello che gli si scrive) e che il sig. Rizzo non sia del tutto estraneo ai fatti, resta una mia sensazione ma è troppo facile "scagionarsi" scrivendo semplicemente su un blog..

    Intanto sul sito della solensy compare ancora lui come riferimento per la ricerca di personale

    http://www.solensy.com/index.php/Pannelli-Solari/cercasi-area-manager-regionale.html

    FP

    RispondiElimina
  34. SONO UN INTERMEDIATORE DI PROGETTI E PARCHI FOTOVOLTAICI E CONOSCO DA 5 MESI SOLENSY, A DIRE LA VERITA NON CONDIVIDO SU QUELLO CHE LEGGO, IN QUANTO MI SEMBRA UNA SOCIETA OK, SONO STATO ANCHE 2 VOLTE PRESSO LA LORO AZIENDA E A DIRE LA VERITA NON HO MAI AVUTO A CHE FARE CON IL TIZIO DI CUI SI PARLA, MA SOLO CON IL PROCURATORE E IL SIGNORE CHE TRATTA L'EOLICO........

    RispondiElimina
  35. il fatto che Peruzzo sia stato condannato per truffa in passato non ti fa pensare niente?

    aprite gli occhi

    RispondiElimina
  36. Non condividi?? persone truffate da questo infame, con soldi anticipati e pannelli mai visti e dici di non condividere? E poi mi chiedo, che una persona truffata capiti in questo blog è normale, ma tu che non hai problemi come ci sei finito qua a prendere le sue difese??

    O sei un miracolato che non ti hanno truffato, oppure stai tranquillo che presto succederà anche con te.. O al massimo sei uno di quei

    ..BASTARDI!!

    RispondiElimina
  37. BRAVO DEDUZIONE MOLTO ACUTA.
    HO SAPUTO CHE HANNO UN PROBLEMA CON UN SICILIANO, ANZI SONO TRE ANCHE SE LORO HANNO AVUTO DA FARE CON UNO DI QUESTI, IL SOCIO MENO DANAROSO, IL QUALE HA TRATTATO CON UNO CHE DICE DI NON LAVORARE PIU' CON QUESTA SOCIETA'.
    A QUANTO PARE QUESTI SONO SICILIANI MOLTO FACOLTOSI, UNO E' NOTAIO E NON GLI FREGA NULLA DEL FOTOVOLTAICO MA SICCOME HA PRESO A BENVOLERE IL SOCIO MENO DANAROSO, FORSE UN ARTISTA, NON SO, GLI HA PRESTATO I SOLDI PER FARE QUAESTA COSA QUANDO HA SAPUTO CHE...ECC. ECC. - QUESTA E' GENTE CHE NON BADA A SPESE RICORRERANNO, SE NON RIPAGATI, SINO ALLA CORTE DI GIUSTIZIA EUROPEA, UNO CHE CONSCE TUTTA LA FACCENDA MI HA DETTO CHE IL NOTAIO, SE NON SI METTONO D'ACCORDO E' DISPOSTO A SPENDERE ANCHE UN MILIONE DI EURO A FONDO PERDUTO. IO CI CREDO PERCHE I MIEI SONO SICILIANI E QUANDO DICONO UNA COSA LA MENTENGONO. I SICILIANI SONO FATTI COSI' CI SONO GLI ONESTI E I DISONESTI. LORO SONO STATI SFORTUNATI PERCHE' HANNO TROVATO SICILIANI ONESTI COLTI E RICCHI.
    SONO CONVINTO CHE LA GIUSTIZIA, PRIMA O POI, TRIONFA.
    SPERIAMO BENE.

    RispondiElimina
  38. eh eh sicuramente fra questi commenti ci sono proprio loro, che fanno finta di essere clienti- per sapere se qualcuno li va a cercare - di certo è che molti hanno pagato e non hanno ricevuto gli impianti - perchè questi non producono nulla - fanno solo truffe- vedo sul sito che propongono impianti da costruire , con piccole quote - beh questo è un altro sistema truffa - chiaro -vi faccio notare poi che padova da sempre è una location dove avvengono più spesso truffe, di ogni tipo, pentole, pubblicità, finanza, merci etc- con rispetto per i veneti eh- ma con questi è meglio denunciare ai carabinieri , che già sono sulle loro tracce - arriverà il loro momento........eh eh

    RispondiElimina
  39. SE IN SITO DI TRUFFE INTERVIENE UNO CHE E' FAVOREVOLE ALLE TRUFFE C'E' QUALCOSA CHE NON VA- E POI UNO CHE NON SA NEANCHE SCRIVERE ( L INTERMEDIATORE ?????!!!!! ) E' CHIARO CHE E' UNO DI LORO - COME MAI NON METTE LA SUA MAIL ALLORA ? E NON SI FIRMA ? SONO I SOLITI BALORDI VAH
    MARCO

    RispondiElimina
  40. Salve, a tutti, noto con dispiacere che le cose dette per la euroimportcar si sono poi, ma guarda un po', verificate nella solensy, dato che son le stesse persone che non perdono il vizietto. Fatto saldo che è palese che non serve rispondere ai commenti positivi dato che sono fatti dalla cricca, rispondo ad alcune vostre curiosità,

    > CIOE' SE HA AVUTO ANCHE LUI PROBLEMI CON LA GIUSTIZIA?

    Ahimè purtroppo si.. il caro rizzo qui sembra indossare la maschera dell'agnellino "truffato" dopo aver lavorato per loro, anni (dimostrabile dalle buste paga)! Il che oltre ad essere patetico lo rende ridicolo agli occhi vostri che leggete e professionalmente inetto ed incapace di intraprendere qualsiasi lavoro con onestà. Una persona viscida (chiedete alle stagiste sessualmente importunate) e senza scrupoli! Statene alla larga come pure dalla GiMa Solare dove ora lavora con il fratello visto che ha imparato il trucchetto dal peruzzo, si è messo in proprio

    Chi ha avuto a che fare personalmente con questo furbetto sa che, ad esempio, i cro dei bonifici che fa per pagare la gente quando compra qualcosa, sono magicamente °puff° inventati... ti ricordi quelli che hai falsificato tu o hai fatto falsificare per pagare me caro andrea? o ti serve una rinfrescatina alla memoria? inoltre ha parecchi casini aperti! come si dice in gergo è uno con le mani in pasta qua e là altro che non centro niente! troppo tardi caro mio! ci sei dentro fino al collo e anzi sarai accusto di concussione e favoreggiamento perchè non potevi non sapere come andavano e come vanno tutt'ora le cose dato il ruolo che ricoprivi

    Ah e ricordatevi di stare attenti anche con un certo sig. tarani o trani alessandro/alex, pronto a falsificare i documenti di cui sopra e d'ogni altro tipo con maestria e caparbia pazienza senza il benchè minimo scrupolo e rimorso di coscienza pensando di essere furbo e che nessuno se ne accorga

    Faccio un appello! invece che star qui a fare salotto, andate a salutarli in sede, tanto sono ancora lì all'1/18 io li vedo spesso quando sono al bar gusto che fa angolo la mattina arrivare con i loro bei macchinoni! ah dimenticavo, lo sapevate? ora il peruzzo ha un bel cayenne con i vostri soldini lui scorazza in lungo e largo e vuoi siete in mutande! inondiamoli di fax di protesta 049760692
    W l'italia!

    RispondiElimina
  41. Buon giorno,
    chiaramente chi scrive è qualcuno che chiaramente prova a tirare l'acqua al suo mulino.
    mi trovate a sfera2008@gmail.com
    andrea rizzo

    poi chiaramente chi scrive in anonimo non puo' certo pretendere di essere preso seriamente.

    io ho lavorato per un anno e mezzo in solensy, ora non ci lavoro piu' per motivi principalmente economici (ritardi ecc ecc) e anche altro.

    RispondiElimina
  42. è chiaro che fra questi commenti ci sono quelli che mettono quelli di solensy - ma hanno poco da ridere a fare battute - i carabinieri gli sono al pelo - e fra poco vedrete dove glielo mettono il cayenne.......perchè i barboni devono andare in galera e basta !!!!!

    RispondiElimina
  43. PS: "chiaramente" (visto che al dott rizzo piace molto questo avverbio) anch'egli gira con una bella Porsche 911 Carrera 4S... ne deve truffare proprio pochi di soldini anche lui! Poverino faremo una colletta per pagare tagliando benzina e multe che prende dato che ha targa austriaca, correndo dai clienti che insegue, o scappando dai creditori che lo inseguono

    RispondiElimina
  44. "TANTO VA LA GATTA AL LARDO FINO A QUANDO NON CI LASCIA LO ZAMPINO"

    E' CHIARO?, ANZI, E' CHIARAMENTE CHIARO?

    RispondiElimina
  45. beh, qui di chiaro vedo solo che i barboni falliti truffatori devono andare in galera -e ci andranno - fra poco succederà - puoi stare sicuro caro barbone che ti nascondi dietro il web- perchè vedi , non c'è cosa peggiore che fregare una brava persona che ha pagato un impianto e non ha ricevuto niente - siete delle merde
    MARCO

    RispondiElimina
  46. A quanto pare sto sig. Rizzo si è rivelato per quello che immaginavo, anche lui un cialtrone fatto dello stesso marciume dell'altro bastardo!

    Come fate a guardarvi allo specchio? Riuscite a non farvi schifo?? Al posto vostro mi guarderei bene le spalle.

    FP

    RispondiElimina
  47. eh eh a questi balordi piace truffare e palpeggiare le stagiste ? quando li metteranno in galera vedrete che troveranno loro chi li userà ogni giorno come stagiste messi alla pecora ........eh eh
    se non trovano qualcuno prima che se li fa..........
    SM

    RispondiElimina
  48. buon giorno a tutti,
    vedo, anzi leggo che siamo sempre più incavolati.
    Adesso vi rivelo una cosa che se è vera...
    ci metterà, tutti noi truffati, di buon umore:
    Ho saputo che qualche mese fa un siciliano si è messo in contatto con la Società che conosciamo fingendo, da privato, di essere interessato ad un impianto fotovoltaico.
    A quando pare questo è della Guardia di Finanza.
    Capisci a me!!

    RispondiElimina
  49. Salve - ho visto sul sito della solensy che propongono una cosa interessante - vendono quote fotovoltaico per 35.000 euro - con buoni ritorni- qualcuno di voi l ha fatto ? ci si può fidare ?
    grazie per info
    Marco N
    socmelmoben@libero.it

    RispondiElimina
  50. a nicola m
    ma tu vieni a chiedere su un sito di truffe se le quote che vende la solensy sono una buona cosa ????????? ma certo che non lo è - è certamente una truffa !!!!!!
    mah certo che ce ne sono di storditi eh
    SM

    RispondiElimina
  51. "A quanDo pare questo è della Guardia di Finanza."

    E a noi chi ci assicura che chi ha scritto sta cosa non è uno di loro che lo hanno scritto solo per tenere buoni ancora per un pò chi vorrebbe strappargli le p....??

    RispondiElimina
  52. ma perchè non ci diamo un appuntamento a Padova e andiamo a fargli visita tutti insieme?
    finanza o avvocati...prima o poi se continuano così troveranno sicuramente qualcuno che gli farà fare un bel bagno nell'acido!!!

    RispondiElimina
  53. salve.potreste.descrivermi.come.e'.fatto.fisicamente.rizzo?
    Conoscete.anche.un.certo.giacomo?

    RispondiElimina
  54. rizzo è mediastatura, 170 circa, un po rotondetto, faccia rotonda, capelli neri lisci
    veste con giacca e cravatta
    no giacomo no ma c'è un certo giuseppe anche fra loro nella società

    RispondiElimina
  55. eccomi, altro truffato ! vedo che il DAVIDE PERUZZO ancora continua vendere auto

    http://italian.alibaba.com/products/euroimportcar.html

    RispondiElimina
  56. ma qualcuno che è stato truffato da Peruzzo, ha mai provato ad andare a Padova a chiedere di farsi restituire i soldi o parte di essi? senza rivolgersi ad avvocati o finanza?

    RispondiElimina
  57. SI, IO.
    QUANDO HO CAPITO CHE QUESTA SOCIETA' NON AVEVA MESSO NULLA IN ESSERE PER REALIZZARE UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO,GLI HO DETTO DI CHIUDERE TUTTO E DI RESTITUIRMI QUELLO CHE AVEVO ANTICIPATO.
    MI HANNO RISPOSTO DI NON POTERMI DARE I SOLDI E DI VOLERNE ALTRI PERCHE' AVEVANO, SECONDO LORO, FATTO IL PROGETTO ECC.
    SE MI AVESSERO RESTITUITO I "MIEI" SOLDI AVREI CHIUSO TUTTA LA FACCENDA SENZA CHIEDERE NESSUN DANNO.
    MA LORO HANNO VOLUTO FARE DIVERSAMENTE PERCHE' AVENDO AVUTO DA FARE SOLO CON IL SOCIO CHE HA UNA EDUCAZIONE D'ALTRI TEMPI HANNO CREDUTO DI AVER TROVATO UN SICILIANO CRETINO.
    IO NON SOLO NON SONO CRETINO MA DIETRO HO DUE PROFESSIONISTI, UN NOTAIO E UN MEDICO (CARDIOCHIRURGO).
    QUALCUNO SI CHIEDERA' MA FIGURATI SE DUE PROFESSIONISTI DI QUESTO CALIBRO SI METTONO A FARE UN FOTOVOLTAICO; INFATTI, SICCOME IN SICILIA SI CREDE ANCORA ALL'AMICIZIA, QUESTI DUE PROFESSIONISTI MI VOGLIONO BENE E MI HANNO PRESTATO DEI SOLDI PER REALIZZARE QUESTO IMPIANTO, PER STARE UN PO PIU' TRANQUILLO DAL PUNTO DI VISTA ECONOMICO.
    QUANDO HANNO SAPUTO E, SOPRATUTTO, LETTO I DOCUMENTI, HANNO PRESO LORO IL COMANDO DELLA FACCENDA, E , VI ASSICURO CHE NON SI FERMERANNO, SE NON RIPAGATI, ANCHE SE DOVESSERO SPENDERE E PERDERE TANTI ALTRI SOLDI.
    IO, AL CONTRARIO DI ALTRE PERSONE CHE SCRIVONO IN QUESTO SITO, NON MI PERMETTEREI MAI DI DIRE CHE MI HANNO TRUFFATO, ANZI PUO' DARSI CHE ABBIANO RAGIONE.
    MA QUESTO LO DECIDERANNO I GIUDICI.
    SPERO DI ESSERE STATO CHIARO E DI NON AVER IRRITATO LA SENSIBILITA' DI NESSUNO.
    A, DIMENTICAVO, ANCHIO HO CONOSCIUTO IL DOTT. ANDREA, CON ME SI E' COMPORTATO BENE E' STATO GENTILE E PROFESSIONALE, MA QUESTO NON TOGLIE IL FATTO CHE SI POSSONO AVERE PARERI DIVERSI.
    I GIUDICI ESISTONO PER QUESTO; CERTO POSSONO SBAGLIARE MA "ERRARE UMANUM EST".
    DICEVA UN GRANDE FILOSOFO: "NON CONDIVIDO QUELLO CHE DICI, PENSI E FAI MA MI BATTERO' SEMPRE AFFINCHE TU LO POSSA DIRE, PENSARE E FARE PERCHE' QUESTO E' L'ESSENZA DELLA LIBERTA'".
    VI SALUTO TUTTI CON RISPETTO

    RispondiElimina
  58. Molte grazie per la delucidazione, sparito nel frattempo il nome di rizzo dal sito solensy, vuol dire che i furbastri della solensy "ascoltano" i nostri consigli e leggono il blog ogni giorno! quindi... speriamo che anche la polizia postale e la guardia di finanza si accorga dato che le nostre numerose denunce formali sono servite a poco visto che sono ancora tutti al loro posto, vediamo se queste informali scritte qui, con il rammarico di padri di famiglia ridotti ormai al lastrico, riescono a smuovere qualcosa!

    RispondiElimina
  59. BUONASERA ... LA COSA CHE PIU' MI INDIGNA DI QUESTI SOGGETTI E IL FATTO CHE ANCHE SE DENUNCIATI' ALLE AUTORITA' DA PARECCHI DI NOI PER TRUFFA, CONTINUINO A PROSPERARE TRANQUILLAMENTE.... SUL SITO DELLA SOLENSY..... NUOVI PRODOTTI, NUOVI PROGETTI PREZZI ACCATTIVANTI E CHISSA QUANTE ALTRE TRUFFE STANNO PERPETRANDO, DA PARTE MIA PENSO CHE IN SETTIMANA UNA CAPATINA A PODOVA LA FACCIO ,
    HO UNA MEZZA INTENZIONE DI FARMI GIUSTIZIA DA SOLO A MODO MIO.

    RispondiElimina
  60. OH!!!!!
    Danilo Rovelli(protestato) detto OCCHIO CALANTE,grazie ad un occhio malforme che guarda verso il basso.......un elettricista stupido come una botte.

    Davide Peruzzo(truffatore da 4 soldi,neanche in questo e' buono) detto L'IGNORANTE,grazie al fatto che non sappia fare due piu' due' e si esprima come un idiota.
    E' una persona che non serve a nulla,non ha alcun valore per se e per le persone che gli sono intorno.

    Stefania Peruzzo(la sorella del mongoloide),detta LA DEBITICE,ha debiti con il mondo intero e non paga neanche il salumiere.

    RispondiElimina
  61. queste info da dove vengono fuori?

    sono molto curioso

    RispondiElimina
  62. le informazioni vengono fuori perchè si è avuto a che fare con questi dementi truffatori mongoloidi- spero che tutte le nuove persone che contattano leggano questo sito per capire di non dare una lira a questi dementi ! ultima truffa che stanno tentando di fare dal sito è proporre un grosso impianto su tetto come gruppo d acquisto- e stanno cercando di raccogliere 100 quote da 35.000 euro - che fanno 3.500.000 !!!!!!- è chiaro che se li tirano su non faranno nulla e con questa somma i 4 truffatori poi possono anche scappare ai caraibi- in realtà se analizzate quello che scrivono i dementi, si capisce che ci sono errori e comunque non hanno mai fatto nessun impianto e mai lo faranno
    1) è proibito raccogliere quote di fondi se non sei iscritto UIC o sei un fondo
    2) i conti dei ricavi sono generici e l autoconsumo è da vedere se ci sarà poi
    3) nei conti si parla di impianto con finanziamento : ma se hanno le quote perchè dovresti chiederlo ?
    4) se un impianto a terra costa 3.950.000 euro come fa uno su tetto a costare 3.500.000 ???
    5) sul loro sito fanno vedere che mancano 74 quote.... ma su altri siti nel web come annunci ne risultano 66 o di meno....
    6) hanno posto un termine del 31/12/11 per raccogliere le 100 quote- e se non le completano che succede ???? restituiscono i soldi? ma se non lo fanno per 12.000 euro......
    CAPITO LA TRUFFA ???????
    saluti
    Marco

    RispondiElimina
  63. MArco, ma tu sei riuscito a recuperare i tuoi soldi?

    RispondiElimina
  64. no a me non hanno preso proprio niente, perchè mi ero accorto subito che erano dei dementi truffatori- ma avviso chi magari non è dentro la materia, per non cascarci- vedo che già altre società venete prima di questi hanno truffato molti con la scusa del fotovoltaico conveniente- qualcuno è andato in galera- speriamo anche questi a breve
    RICORDATE CHE PADOVA E' LA CAPITALE DELLE TRUFFE NELLE VENDITE E AFFINI EH
    Marco

    RispondiElimina
  65. Grazie marco per le tue parole, questo conferma che la giustizia bisogna farsela da soli e c'è da credere che è normale che padova sia la centrale delle truffe finchè ci sono personaggi del genere a piede libero.

    Novità: non contenti di truffare solo in italia ora stanno pensando bene di espandersi in altre nazioni ad esempio russia e brasile http://www.solensybrasil.com/ ovviamente memori dell'esperienza precedente hanno oscurato i dati visibili col whois ma a me pare che il logo sia lo stesso, mi chiedo infine quale avvocato abbia il coraggio di difendere dei truffatori e, nel caso ci fosse se esista il reato di concussione per gli avvocati che difendono i truffatori perchè allora tutti possiamo metterci a fare truffe e dopo assoldare degli avvocati per difenderci che assurdità, qualcuno sa chi sono i loro avvocati? magari sono amici parenti, amici di letto

    RispondiElimina
  66. EH SI MARCO HA RAGIONE - leggete qui sotto- c'è gente pronta a truffare povere vecchiette..

    Padova capitale delle truffe

    Un giro d'affari da 70 milioni di euro l'anno. Tanto è il denaro che decine di aziende truffaldine riescono a carpire a centinaia di poveri illusi, invitati a raduni "civetta" come potenziali vincitori di premi e soggiorni. L'allarme è stato lanciato da Roberto Nardo, segretario dell'Adiconsum di Padova perché è proprio nella città del Santo che ha sede la maggior parte di queste imprese, circa una ventina ed è qui che vengono raccolte centinaia di denunce da parte di cittadini risucchiati nel vortice di acquisti indesiderati.
    Il meccanismo è semplice. I potenziali clienti (centinaia) vengono contattati con una telefonata.
    "Lei si è assicurato un soggiorno in una splendida località" oppure "Il giorno x verrà estratto a sorte un computer e lei è tra le persone che potrebbero vincerlo". Figuriamoci una coppia di nonni che vorrebbero far felici i nipoti con un nuovo Pc...
    Abboccano subito all'amo. L'unico impegno è quello di assistere alla presentazione di questo o quel prodotto: dall'enciclopedia, alle pentole, dai depuratori d'acqua agli apparecchi elettromedicali.
    Ma anche le case in multiproprietà vanno per la maggiore. L'appuntamento viene fissato nella hall di un grande albergo. Gli invitati assistono alla presentazione spesso animata da filmati e musica esaltanti. L'assegnazione del premio c'è per davvero. Poi alcuni giovani eleganti, sorridenti e pieni di energia si "prendono cura" dei singoli nuclei o di qualche gruppetto con l'unico scopo di far firmare loro un contratto. Ad ogni firma si alza la voce: "Un applauso per i signori che diventeranno proprietari di un appartamento sul mare a Tenerife, in comode rate mensili..."
    A quel punto, incoraggiati dalle firme, per non essere da meno, molte persone finiscono per sottoscrivere un finanziamento per l'acquisto di beni di cui non hanno assolutamente bisogno o che non corrispondono al prezzo al quale sono venduti. Per esempio, dice Nardo " Una batteria di pentole del valore di 300 euro e altra merce per un pacchetto che non supera i 1500 euro sul mercato, alla fine della rateizzazione può essere pagata dal cliente addirittura 7 mila euro. E così ecco che basta aggirare e far firmare un 10% di quelle 250 persone riunite per essere portati a casa circa 20 mila euro"
    IN CINA QUESTI BARBONI LI IMPICCANO.......
    stefano

    RispondiElimina
  67. si si ho notato anchio che hannoun sito brasile- guarda caso a fortaleza- dove vanno tutti gli italiani sfigati senza donne- cosi pagando scopano-....forse- stanno preparandosi forse un posto dove rifugiarsi con i soldi truffati ??
    ma penso che i carabinieri arrivano prima a prendere queste merde .....eh eh eh

    RispondiElimina
  68. MA RIZZO DOVE LAVORA?

    RispondiElimina
  69. ANDREA RIZZO ? SEMBRA CHE LAVORI SEMPRE ANCORA CON LA SOLENSY, MA ANCHE PER QUESTA GIMA SOLARE
    MA RICORDA CHE I SIMILI VANNO SEMPRE CON I LORO SIMILI- IL SISTEMA E' SEMPRE QUELLO- TRUFFARE PERCHE SONO DEI FALLITI- DANILO ROVELLI, DAVIDE PERUZZO STEFANIA PERUZZO , GIUSEPPE, ETC
    COMUNQUE NON LI VEDO BENE - FACCE DI MERDA
    GENTE LI STA CERCANDO - E COSI CARABINIERI E FINANZA - STA ARRIVANDO IL LORO MOMENTO - EH EH EH
    STEFANO

    RispondiElimina
  70. TRUFFATI ANCHE NOI...
    MI SA CHE RISOLVEREMO LA QUESTIONE IN VIA PRIVATA.
    IMMAGINO NON SAREMO GLI UNICI A FARLO...

    RispondiElimina
  71. si è vero - penso anchio che molti andranno a bussare alla porta della solenzy per riavere il maltolto- e prima sche scappino in brasile con le " quote "
    questi sfigati dementi teste di cazzo se erano in cina li impiccavano subito..........

    RispondiElimina
  72. e lo stato? la polizia ecc ecc ecc? dove cazzo stanno e cosa stanno facendo? ....

    RispondiElimina
  73. Aspettano che qualche onesto cittadino si sporchi le mani con il loro sangue..

    RispondiElimina
  74. PROGRAMMATORE - WEB DESIGNER
    Pubblicato il 02/12/2011 in Offerte di lavoro Padova › Padova e provincia | Vedi tutti gli annunci di Chiara

    Rispondi a questo annuncio o 0498598000
    ID annuncio 41319189

    Solensy Italia Srl, società operante nel settore delle energie rinnovabili, seleziona Programmatore - Web Designer per la sede direzionale di Padova.

    La risorsa dovrà occuparsi:
    - Della gestione di cataloghi, calendari, volantini, idee pubblicitarie;
    - Programmazione e gestione software;
    - Creazione ed aggiornamenti del sito Italiano www.solensy.com e di quello Brasiliano www.solensybrasil.com.
    Si Richiede:
    - Disponibilità immediata.
    - Diploma di Perito Informatico o di Grafico Pubblicitario.
    - Determinazione e motivazione.

    Per candidarsi inviare il proprio CV (completo di autorizzazione al trattamento dei dati personali secondo il Dlgs 196/03) all’indirizzo di posta: cv@solensy.com – info@solensy.com

    RispondiElimina
  75. Danilo Rovelli......attento se ti piglio...

    RispondiElimina
  76. STEFANIA PERUZZO..... detta ancora la debitrice.... sono la tua parrucchiera sono in attesa che tu mi saldi i conti delle ultime 500 messi in pieghe.

    RispondiElimina
  77. Annuncio nr. A30479
    Inserito il: Lunedì, 07 Novembre, 2011 11:51
    Aggiornato il: Venerdì, 25 Novembre, 2011 12:00
    Nome : Solensy Italia Srl

    Descrizione annuncio:
    CERCASI AGENTI PLURIMANDATARI PER SETTORE ENERGIE ALTERNATIVE .
    Solensy Italia Srl, società leader nella progettazione e realizzazione di impianti fotovoltaici civili-industriali, solare termico, eolico, illuminazione a led, seleziona PROCACCIATORI PLURIMANDATARI o MONOMANDATARI già del settore, preferibilmente con portafoglio clienti, per le seguenti zone:

    - VENETO: Belluno; Treviso; Verona.
    - FRIULI V.G.: Gorizia; Pordenone, Trieste; Udine.
    - TRENTINO: Bolzano; Trento.
    - LOMBARDIA: Bergamo; Brescia; Mantova; Milano.
    - PIEMONTE: Torino.
    - LIGURIA: Genova.
    - EMILIA ROMAGNA: Ferrara; Modena, Reggio Emilia.

    REQUISITI:
    Precedente esperienza di almeno 1 anno come agente/procacciatore.
    Buona presenza e dialettica.
    Capacità di trattativa e negoziazione con i clienti.
    Ambizione e forte motivazione.
    Capacità di acquisizione di nuovi clienti.
    Gestione portafoglio clienti già esistenti.
    Auto propria.
    Disponibilità immediata.

    SI OFFRE:
    Ottime possibilità di carriera in un settore fortemente innovativo.
    Provvigioni interessanti sul fatturato mensile.
    Inserimento in un azienda di successo.
    Rimborso spese/ fisso mensile solo dopo i primi risultati.
    Formazione ed affiancamento.
    Servizio di telemarketing per lo sviluppo dei contatti della propria zona di competenza.

    SI OFFRE INOLTRE:
    Collaborazione con aziende/agenzie di rappresentanza preferibilmente nel settore:
    - Illuminazione, impianti elettrici, edilizia.

    Per candidarsi inviare il proprio CV, (completo di autorizzazione al trattamento dei dati personali secondo il Dlgs 196/03) , indicando nell’oggetto la/e città di interesse, all’indirizzo di posta: job@solensy.com

    RispondiElimina
  78. QUELLI DELLA SOLENSY DI PADOVA HANNO GIA TRUFFATO DECINE DI PERSONE- SI CHIAMANO RIZZO, ROVELLI, PERUZZO FRATELLO E SORELLA, I SOCI,
    LA GENTE HA PAGATO E LORO NON HANNO CONSEGNATO NIENTE
    E INUTILE CHE FATE I DEMENTI - I CARABINIERI E LA FINANZA VI VERRANNO A PRENDERE !
    stefano

    RispondiElimina
  79. TPER TUTTO QUANTO SU DETTO, SI POTREBBE DIRE:
    "TANTO VA LA GATTA AL LARDO FINO A QUANTO NON CI LASCIA LO ZAMPINO"

    RispondiElimina
  80. nessuno a novità recenti di quel demente di Peruzzo?

    RispondiElimina
  81. basta che vai a farti un giro alla solensy a padova no? quanto scommetti che sono ancora tutti al loro posto che truffano? W la giustizia italiana!

    RispondiElimina
  82. Novità del Sig. Perruzzo? Io volevo mandargli un amico a fargli visita... La giustizia è troppo lunga e questo mio amico è un professionista nel settore...

    RispondiElimina
  83. Ben vengano i professionisti! Dai che forse ci ci siamo!! Oggi ho provato a chiamarli ma non rispondono più al telefono se provate a fare il numero del sito 0498598000 risulta non disponibile!
    Per una ditta "seria" come la Solensy Italia SRL non pagare una bolletta del telefono da pochi euro mi pare poco serio ha ha ha
    Prossimamente vado a vedere se la Cayenne del Peruzzo c'e' ancora!

    RispondiElimina
  84. confermo che i telefoni non vanno dalla settimana scorsa e se è vero quanto scritto qua mi hanno fregato pure ammè vendendomi dei pannelli solari provenienti dalla spagna già partita la denuncia

    RispondiElimina
  85. anche io vorrei mandarlo un amico professionista, ma come si fa a rintracciare Peruzzo?

    qualcuno sa dove abita?

    perchè agli uffici Solensy sembra non esserci mai.

    qualcuno ha una sua foto?

    RispondiElimina
  86. Mi trovo anch'io nella stessa situazione. Sto per procedere alla denuncia

    RispondiElimina
  87. se qualcuno ha una foto di Peruzzo la condivida cortesemente

    RispondiElimina
  88. questi dementi continuano a truffare
    andrea rizzo
    danilo rovelli
    e company

    RispondiElimina
  89. Vorrei sapere se qualcuno di coloro che hanno postato in data 06-Jan e' riuscito a risolvere con la Solensy. Io sto procedendo per vie legali ma vorrei capire se esiste probabilita' di riavere indietro i miei soldi

    RispondiElimina
  90. Io lavoravo per la Solensy ma me ne sono andata di corsa appena ho capito certe cose. lì dentro sono tutti dei porci maniaci a cominciare dal rizzo andrea che è pure padre di famiglia per continuare con il peruzzo davide! Non vi dico i discorsi da pervertiti che mi facevano! sono degli individui viscidi totalmente succubi del sesso da cui non accetterei nemmeno le caramelle. Scelgono le stagiste guardando solo la foto del curriculum! e poi si domandano perchè stanno fallendo! Truffano tutti si truffano anche fra di loro. Ormai non manca molto, sono al collasso! confermo che sono pieni di debiti! me ne sono andata via perchè non pagavano più gli stipendi e gli affitti da mesi e continuavano ad arrivare denunce su denunce per truffa. Son pieni di cause che li vede ovviamente perdenti e che gestisce il loro avvocato Valentino Menon che ha una tresca con la sorella del peruzzo, la famosa amministratrice Stefania che passa più tempo su facebook/groupon et simili invece che lavorare. Non riuscirete mai ad avere indietro nulla dato che vanno a sperperare tutto alle macchinette del casinò che hanno aperto al centro ingrosso cina! auguri!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, se hai lavorato alla solensy forse mi puoi dire come posso contattare Sara.
      Con me è stata gentilissima.

      Elimina
  91. puoi fornirci delle foto di questi individui?

    RispondiElimina
  92. Su facebook abbiamo trovato
    gima http://www.facebook.com/profile.php?id=100002629774410
    andrea rizzo http://www.facebook.com/andrea.rizzo.52
    solensy http://www.facebook.com/profile.php?id=1807772902
    giuseppe delcore http://www.facebook.com/profile.php?id=1566956125

    ci siamo ricordati che qui hanno pubblicato una foto dell'ufficio della Solensy http://www.padovanews.it/notizie-di-padova-e-provincia/economia-e-lavoro/73243-fotovoltaico-da-padova-fino-in-brasile presumiamo siano state fatte delle foto di gruppo con tutta la combriccola per l'occasione ... infatti anche nel loro sito c'è qualcosa http://www.solensy.com/index.php/Pannelli-Solari/fotovoltaico-da-padova-fino-in-brasile.html

    in particolare nella foto

    http://www.solensy.com/images/stories/vertici.jpg

    è riconoscibile il Rizzo Andrea in tutta la sua mezza altezza mezza belleza è il secondo da sinistra, il Milli Francesco a seguire verso destra

    http://www.solensy.com/images/stories/news/ringraziamenti.jpg

    il Taranis Alessio non più stipendiato dalla Solensy noto fascista e responsabile di Casapound Padova, al centro che parla accanto alla ragazza mora, mentre subito dietro quasi a nascondersi si intravede l'amministratrice scollacciata Peruzzo Stefania

    Non presenti nelle foto ma ben rintanati nei loro uffici, per ovvi motivi di vigliaccheria, Peruzzo Davide e Danilo Rovelli.

    Ora per completare l'album delle figurine di m... con quelle del rovelli e del peruzzo, speriamo presto che qualche ex-dipendente si faccia vivo/a dato che abbiamo sete di farci giustizia saluti.

    RispondiElimina
  93. dell'illustrazione giornalistica del tempo), lavorando come autodidatta ormai quasi quarantenne ed usufruendo solo dei consigli di due pittori accademici Félix Auguste Clément e Jean-Léon Gérôme. Raggiunge già un certa personalità nel 1890 con il suo conosciuto Autoritratto-Paesaggio dall'evidente stile naïf ai suoi esordi (semplice e ingenuo con un'accezione per molto tempo ironica e negativa; una critica persistente che lo seguirà fin dopo la morte).
    Avendo nel 1884 la possibilità di frequentare il Museo del Louvre ha l'opportunità di osservare i grandi autori e di realizzare copie di matrice, sempre da autodidatta; nello stesso anno viene rifiutato dal Salon officiel, ma è accolto al Salon des Indépendants [1], che è meno selettivo, a cui partecipa regolarmente negli anni seguenti con qualche interruzione, dal 1895 al 1900, e al Salon d'Automne dal 1905 al 1907.
    Nel 1891 esegue la sua prima tela a soggetto esotico: questa ambientazione viene ripresa continuamente, suscitando incomprensione ed ironia da parte dei critici, che ne deridono le limitate capacità tecniche e mettono in evidenza l'incongruenza della vegetazione, che non è reale ma frutto della sua straordinaria fantasia.
    Per anni i critici rinfacciano a Rousseau di non aver seguito studi regolari all'Accademia di Belle Arti o nell'atelier di un pittore accademico; inoltre, il suo rifiuto di frequentare i luoghi di ritrovo degli artisti dell'avanguardia del periodo porta i suoi colleghi ad emarginarlo e a criticarlo per le evidenti incongruenze stilistiche, tipiche di un autodidatta.
    Col passare del tempo si assiste ad un'evoluzione del suo stile, che diventa più attento alle proporzioni, alla prospettiva e alla distribuzione della luce, meno piatta ed irregolare rispetto al passato: mentre nelle prime opere si ha una descrizione minuziosa di dati realistici, fissati sulla tela ignorando le relazioni prospettiche, nelle opere mature Rousseau realizza uno spazio bidimensionale che, insieme al colore irreale, trasforma i personaggi in miti ed emblemi, negando e superando la conoscenza razionale del tempo e dello spazio.
    I critici, che da sempre lo attaccano, cominciano ad ammorbidirsi, anche se continuano a ritenerlo un pittore di scarso talento. Oppresso dai debiti, nel 1907 Rousseau viene arrestato e condannato a due anni di carcere col beneficio della condizionale per una truffa tentata per risollevare le proprie scarse finanze; scarcerato, si rimette con impegno a dipingere.
    Negli ultimi anni della sua vita la sua visione da sogno e da favola viene compresa da alcuni intellettuali che iniziano una rivalutazione critica, apprezzando l'atmosfera da fiaba popolare delle sue giungle: un intrico sproporzionato ed inverosimile di vegetazione, realizzato con una grande varietà di sfumature di verde.
    La pittura di Rousseau rappresenta un'esperienza significativa nella cultura figurativa dell'avanguardia francese.
    Pittore all'apparenza ingenuo e incolto, è invece partecipe dei fermenti innovativi della sua epoca, tanto che i primi convinti riconoscimenti gli vengono da Guillaume Apollinaire, Odilon Redon, Paul Gauguin, Robert Delaunay, Georges Braque e Pablo Picasso.
    I simbolisti lo elogiano per la maestria nell'uso del colore, Pablo Picasso e Paul Gauguin vedono nella figurazione primitiva ed esotica delle sue opere un tentativo di ritorno alle origini e di liberazione dell'inconscio, Vasily Kandinsky vi trova una ricerca di spiritualità per certi versi simile alla sua. Continua a dipingere e ad esporre con scarso successo commerciale, tanto che è quasi sempre oppresso dai debiti, fino alla morte, che avviene il 2 settembre 1910.

    RispondiElimina
  94. Si definisce stella binaria un sistema stellare formato da due stelle che orbitano intorno al loro comune centro di massa; la stella più luminosa viene chiamata primaria, mentre l'altra viene chiamata compagna o secondaria. Le osservazioni compiute sin dall'Ottocento fanno pensare che siano molte le stelle a far parte di sistemi binari o di sistemi multipli, composti da più di due stelle. Il termine stella doppia è a volte utilizzato quale sinonimo di stella binaria, ma talvolta indica sia le stelle binarie fisicamente legate fra loro che le binarie ottiche, ovvero coppie di stelle che appaiono vicine se osservate dalla Terra, ma che non hanno alcun legame gravitazionale fra loro.
    Spesso le due componenti che formano una stella binaria sono visibili a occhio nudo o tramite l'ausilio di strumenti osservativi; una binaria di questo tipo viene chiamata visuale. Altre binarie non sono separabili neppure con strumenti, ma sono riconoscibili come tali tramite tecniche indirette quali la spettroscopia (binarie spettroscopiche) o l'astrometria (binarie astrometriche). Se una binaria presenta un piano orbitale parallelo alla linea di vista della Terra, le sue componenti si eclisseranno a vicenda; queste binarie vengono chiamate a eclisse o, quando sono riconoscibili dai cambiamenti di luminosità prodotti dalle eclissi, binarie fotometriche.
    Se le componenti di un sistema binario sono abbastanza vicine (binarie strette), possono distorcere reciprocamente le loro atmosfere e, in alcuni casi, queste possono scambiarsi materiale così da modificare la loro normale evoluzione. Le binarie possono originare anche delle nebulose planetarie e sono all'origine delle variabili cataclismiche, in particolare delle novae e delle supernovae di tipo Ia.

    RispondiElimina
  95. Alla FIFA fanno capo le 6 diverse confederazioni (riconosciute ufficialmente dalla federazione) a cui spetta l'organizzazione e la supervisione dell'attività calcistica nei vari continenti del mondo:
    AFC – Asian Football Confederation in Asia
    CAF – Confédération Africaine de Football in Africa
    CONCACAF – Confederation of North, Central American and Caribbean Association Football in America settentrionale e centrale
    CONMEBOL - Confederación Sudamericana de Fútbol in America meridionale
    OFC - Oceania Football Confederation in Oceania
    UEFA - Union of European Football Associations in Europa
    Le confederazioni continentali sono contemplate nello statuto FIFA. Le associazioni nazionali (come ad esempio la FIGC) sono membri della FIFA e possono richiedere l'affiliazione sia alla FIFA sia alla confederazione a cui appartengono geograficamente, salvo diverse eccezioni. Ad esempio, diverse nazioni i cui territori, dal punto di vista geografico, travalicano i confini tra Asia ed Europa, come la Russia, la Turchia, Cipro, l'Armenia, l'Azerbaigian e la Georgia, sono affiliati all'UEFA; un caso particolare, in tal senso, è quello di Israele, completamente in territorio asiatico, ma affiliato all'UEFA dal 1994 per ragioni politiche dopo esser stato a lungo membro dell'AFC. Ci sono poi stati altri cambi di affiliazione, come il Kazakistan, passato dall'AFC all'UEFA nel 2002, e l'Australia, passata dall'OFC all'AFC nel gennaio del 2006. Allo stesso modo, la Guyana, il Suriname e la Guyana francese appartengono alla CONCACAF, pur risiedendo in Sud America.
    In totale, la FIFA riconosce 208 federazioni calcistiche, a cui sono affiliate 208 Nazionali di calcio maschili e 129 Nazionali di calcio femminili (per maggiori dettagli, si veda Nazionale di calcio e Lista dei codici FIFA); pertanto risulta avere più membri delle Nazioni Unite, in quanto riconosce anche federazioni non appartenenti ad uno Stato sovrano, come ad esempio quelle delle 4 Home Nations britanniche.
    Le Nazionali maschili vengono valutate mensilmente tramite la classifica mondiale della FIFA, mentre quelle femminili a cadenza trimestrale attraverso la classifica mondiale femminile della FIFA.

    RispondiElimina
  96. La colonizzazione celtica della zona risale al 500 a.C. Si suppone che il toponimo romano della città, Turicum, risalga proprio a questo periodo, dal momento che questa parola sicuramente non è derivata dalla lingua latina.
    Intorno al 15 a.C. seguì la colonizzazione romana del territorio elvetico. Durante l'epoca romana Zurigo era una stazione doganale di non poca importanza. Si trovava infatti presso i confini delle due province romane Germania Superior e Raetia. Posta sulla via d'acqua del Lago di Walen - Lago di Zurigo, era inoltre un importante luogo di transito.
    Risale all'epoca dell'imperatore romano Valentiniano I (364-375) la costruzione di un castello sulla zona oggi denominata Lindenhof, nel pieno centro dell'odierna Zurigo. Questa costruzione doveva servire a difendere la stazione doganale contro le incursioni dei popoli germanici provenienti da nord.
    La ritirata dei romani seguì nell'anno 401. Del periodo che va dal V al VIII secolo si sa poco. È provato comunque che ci fu un reinsediamento franco-alemanno del territorio zurighese a partire dalla metà del VI secolo.
    Nel 773, in seguito al matrimonio tra Carlo Magno e Hildegard, appartenente alla famiglia ducale alemanna che regnava sin dall'inizio del VIII secolo su Zurigo, la città passo ai Carolingi. Comunque, nonostante le numerose leggende collegate a Carlo Magno, quest'ultimo non è mai stato a Zurigo.
    Nel 843 Zurigo passò a Ludovico il Germanico, che fece costruire sul Lindenhof, nei pressi del forte romano, un palazzo. Inoltre fondò nel 853 un'abbazia femminile, alla quale attribuì numerosi feudi, tra i quali anche il territorio del futuro canton Uri.
    Nel 874, Carlo III, detto "il Grosso", figlio di Ludovico, fece costruire per l'abbazia una chiesa, la Fraumünster. Grazie all'abbazia ed alla sua collocazione sulla via di transito che portava dalla Germania verso le Alpi ed i Grigioni, Zurigo ebbe un notevole sviluppo. Nel XI secolo la città venne annessa al ducato di Svevia ma divenne poi nel XIII secolo libera città. Nel 1300 Zurigo contava circa 9.000 abitanti.
    A partire dal 1291 il Consiglio di Zurigo era presieduto in larga maggioranza dai ricchi commercianti zurighesi. Questi trattavano con l'Italia e la Germania, manipolando a loro piacere i prezzi, la valuta e le finanze cittadine, facendo così aumentare il malcontento della popolazione, soprattutto degli artigiani. Il 7 giugno 1336 gli artigiani, presieduti dal consigliere Rudolf Brun, rovesciarono il Consiglio cittadino, facendo esiliare gran parte dei fino consiglieri (nobili e commercianti). In seguito Rudolf Brun, autoproclamatosi sindaco a vita, fece approvare la legge sulle corporazioni di artigiani, che fino a quel momento erano vietate. Grazie a questa legge nel Consiglio furono rappresentati in parti uguali artigiani, nobili, e commercianti. Questa restò l'organizzazione politica di Zurigo fino al 1798.

    RispondiElimina
  97. Giganti di monte Prama sono sculture nuragiche scolpite a tutto tondo. Spezzate in numerosi frammenti, sono state trovate casualmente in un campo nel marzo del 1974 in località Mont'e Prama, a Cabras, nella Sardegna centro-occidentale, quando l'aratro di un contadino – Sisinnio Poddi – riportò alla luce la prima testa di una statua. Le statue sono scolpite in pietra arenaria locale e la loro altezza varia tra i 2 e i 2,5 metri.

    Dopo quattro campagne di scavo effettuate fra il 1975 e il 1979, i circa cinquemila frammenti rinvenuti – tra i quali quindici teste e ventidue busti – vennero custoditi nei magazzini del Museo archeologico nazionale di Cagliari per trent'anni, mentre alcune tra le parti più importanti vennero esposte nello stesso museo. Dal novembre del 2011 venticinque statue tra guerrieri, arcieri e pugili, insieme a dei modelli di nuraghe, hanno trovato una collocazione stabile presso il Centro di restauro e conservazione dei beni culturali di Li Punti a Sassari. Alla conclusione del loro restauro, la maggior parte dei reperti dovrebbe ritornare a Cabras per l'esposizione museale.

    Esse sono finora la più significativa testimonianza dei valori religiosi, guerrieri, etnici e del livello culturale dell'aristocrazia nuragica. Comunque figlie dell'età del bronzo finale e degli sconvolgimenti del 1200 a.C. legati ai Popoli del mare in qualche modo connessi alla Sardegna, la loro datazione rimane incerta. A seconda delle ipotesi iKolossoi sardi vengono datati dall'VIII al IX o addirittura al X secolo a.C., ipotesi che potrebbero farne fra le più antiche statue a tutto tondo del bacino mediterraneo occidentale, in quanto antecedenti ai kouroi della Grecia antica, dopo le sculture egizie.

    Leggi la voce

    RispondiElimina
  98. Batman: Il lungo Halloween (Batman: The Long Halloween) è una saga a fumetti di tredici numeri dedicata all'omonimo personaggio, scritta da Jeph Loeb, disegnata da Tim Sale e pubblicata dalla DC Comics tra l'ottobre del 1996 e l'ottobre del 1997.
    Ambientata durante il primo anno di attività del supereroe, La lunga notte di Halloween narra la ricerca del misterioso killer Festa, così chiamato per la particolarità di uccidere soltanto durante le festività, da parte di Batman, James Gordon ed Harvey Dent. La storia affronta anche gli eventi che hanno portato alla nascita di Due Facce e la lotta di Batman contro il crimine organizzato che attanaglia la città di Gotham City. Le vicende raccontate nella saga vennero successivamente riprese in Batman: Vittoria oscura e Catwoman: When in Rome, entrambi ad opera di Loeb e Sale.
    Jeph Loeb dichiarò che parte della trama nacque da uno spunto datogli dal collega Mark Waid, il quale, quando scoprì che Loeb stava lavorando ad una storia ambientata nel primo anno di vita del supereroe, gli suggerì di concentrarsi sul personaggio di Harvey Dent prima che diventasse Due Facce, un aspetto che non era stato toccato dall'originale Batman: Anno Uno.

    RispondiElimina
  99. Il bartitsu è un'arte marziale eclettica ed un metodo di autodifesa, sviluppato originariamente in Inghilterra durante gli anni 1898–1902. Nel 1901 fu immortalato (con il nome di baritsu) da Sir Arthur Conan Doyle, autore dei racconti polizieschi di Sherlock Holmes.
    Quest'arte, secondo il suo sviluppatore Barton-Wright, combinava i migliori elementi di una gamma di stili di combattimento in un tutto unificato, che aveva chiamato bartitsu. La parola era una combinazione del suo cognome e di "jujitsu", e Barton-Wright affermava che ciò significava "autodifesa in tutte le sue forme".

    RispondiElimina
  100. Di seguito sono elencate le 10 versioni maggiori di Wikipedia e una selezione casuale di altre edizioni con un numero minore di voci:
    Le 10 maggiori (all'11 maggio 2012): English (inglese) (3.946.314+) · Deutsch (tedesco) (1.404.517+) · Français (francese) (1.248.576+) · Nederlands (olandese) (1.041.721+) · Italiano (922 463) · Polski (polacco) (895.665+) · Español (spagnolo) (889.100+) · Русский (russo) (852.587+) · 日本語 (giapponese) (805.632+) · Português (portoghese) (734.508+)
    Dal mondo di Wikipedia: Română (rumeno) · Slovenščina (sloveno) · తెలుగు (telugu) · मराठी (marathi) · தமிழ் (tamil) · Kiswahili (swahili) · Vèneto (veneto) · Nahuatl (nahuatl) · Tatarça / Татарча (tataro) · Rumantsch (romancio) · Boarisch (bavarese) · Arpitan (arpitano) · Ślůnski (slesiano) · Tok Pisin (tok pisin) · Kikongo/Kituba (kikongo) · Gagana fa'a Sāmoa (samoano) · Dorerin Naoero (nauruano) · ትግርኛ ፊደል (tigrino) · Setswana (tswana)

    RispondiElimina
  101. Lutto nel mondo della musica: si è spenta infatti quest'oggi all'età di 63 anni dopo una lunga battaglia contro il cancro la cantante statunitense Donna Summer, "regina" della disco music degli anni settanta-ottanta.
    L'annuncio della morte della cantante, che al momento del decesso si trovava in Florida per preparare un nuovo disco, è stato dato dal sito di celebrità Tmz. Secondo fonti vicine all'interprete, pare che la Summer negli ultimi giorni non desse l'impressione di essere particolarmente sofferente.
    Donna Summer, che in realtà si chiamava LaDonna Andre Gaines, era nata a Boston il 31 dicembre 1948.
    Tra i suoi brani di maggiore successo, ricordiamo Love to Love You Baby, I Feel Love, Hot Stuff e Could It Be Magic (cover dell'omonimo brano di Barry Manilow).
    In carriera, vinse per 5 volte il Premio Grammy.

    RispondiElimina
  102. Earvin Johnson Jr., noto come Magic Johnson (Lansing, 14 agosto 1959), è un ex cestista, allenatore di pallacanestro e imprenditore statunitense, considerato uno dei più grandi giocatori della storia di questo sport. Ha vinto cinque titoli NBA con i Los Angeles Lakers, l'oro alle Olimpiadi 1992 ed al Tournament of the Americas 1992 con il Dream Team statunitense, un titolo NCAA con Michigan State nel 1979. È stato eletto tre volte miglior giocatore NBA e miglior giocatore delle finali NBA. Il suo nome figura nel Naismith Memorial Basketball Hall of Fame e nella lista dei 50 migliori giocatori della storia NBA. La sua maglia numero 32 è stata ufficialmente ritirata dai Lakers il 16 febbraio 1992.
    Magic Johnson è stato capace di rivoluzionare la pallacanestro: giocò infatti da playmaker, un ruolo tradizionalmente riservato al giocatore più basso e agile di una squadra. Con i suoi 206 centimetri di altezza è stato il play più alto nella storia della NBA, ma al tempo stesso si è dimostrato un giocatore dinamico e dotato di un'eccellente visione di gioco: è divenuto celebre per le doti nel palleggio, i passaggi dietro la schiena, gli alley-oop ed i passaggi no-look. Nel corso degli anni ottanta è stato protagonista di un'accesa rivalità sportiva con l'ala dei Boston Celtics, Larry Bird. Fino al 1992, anno del ritiro di Bird, si divideranno in totale otto titoli NBA.

    RispondiElimina
  103. ma che bella sorpresaaaa!!! salutiamo tutti il dott. Peruzzo, dato gli piace far credere di esserlo ma ho controllato ed ha solo la licenza di terza media e si vede da come scrive e parla! ben tornato tra noi truffati con la sua aria fritta o fetida, dipende da quali orifizi usa, invece di risponderci e restituirci i soldi rubati o di lavorare seriamente. ma come tutti sanno i truffatori hanno molto tempo libero durante il giorno e la notte e si annoiano da morire e non sanno mai cosa fare se non trovare altri metodi per truffare la gente! mi domando come fanno a dormire tranquilli sapendo che ci sono tutti i truffati che non vedono l'ora di mettergli le mani al collo, spero solo che molti leggano questi messaggi prima di dare anche un sol centesimo a questi malfattori, dico malfattori per essere educati in realtà rimpiangiamo la sedia elettrica speriamo che beppe grillo quando diventerà presidente della repubblica la reintroduca. buon pranzo anzi chissà che vi vada tutto di traverso

    RispondiElimina
  104. buongiorno cari amici del signor Angelo Peruzzo;
    in questo momento sono sul treno che sto tornando in calabria dopo aver testimoniato ad un processo a carico del Professore nel tribunale di Este, speravo tanto di incontrarlo glia avevo portato un bel regalo dalla calabria ma si vede che non ha avuto il coraggio di conoscermi, sicuramente sa bene che noi calabresi non dimentichiamo le persone che ci fanno del male e li portiamo sempre nel cuore fino a quando non gli consegnamo il regalo dovuto che gli spetta.
    Peccato non averlo letto prima questa blog, lo trovato adesso per caso digitando il nome del professore su google a saperlo prima dove ha aperto il punto vendita del fotovoltaico c'è avrei fatto una passeggiata, comunque ora provo a contattarlo e da un paio di mesi che avevo in mente di fare il fotovoltaico a casa mia piccolino da 3 kw chissà forse avrà qualche offerta dentro da propormi vediamo.
    Cari amici vi terrò aggiornati.
    un detto calabrese dice "Monte con Monte non si potranno mai incontrare Ma Fronte con Fronte un giorno chissà mai.

    RispondiElimina
  105. calabria dove?

    puoi darmi la tua mail che ti contatto in privato?

    RispondiElimina
  106. Ciao;
    non ti dipiacere ma non dò email a sconosciuti,
    presentati almeno prima che poi ci facciamo due chiacchere, il professore è anche amico tuo?

    RispondiElimina
  107. no, il prof non lo conosco, ho avuto a che fare con davide peruzzo (non so se sono parenti).
    io sono della prov di CZ;
    come penso un pò tutti ho avuto il problema di non aver mai ricevuto la merce.
    tu che problema hai avuto?

    RispondiElimina
  108. ciao;
    io il professore intendo proprio Quella specie di persona Davide Peruzzo.

    Il mio più grande rammarico è quello di non averlo visto prima questo blog visto che ci sono informazioni per poterlo rintracciare avevo proprio un bel regalo per lui direttamenete dalla Calabria,
    pensa che il carabiniere che ha dovuto testimoniare insieme a me al processo mi ha detto che ha dovuto sudare molto per poterlo rintracciare perchè in quel periodo che svolgeva le indagini cambiava spesso casa ma mi ha riferito pure che le ha prese e di santa ragione da qualcuno che è riuscito a beccarlo.
    Vabbè u dittu e dittu "Munti cu munti mai ma frunti cu frunti prima o poi......"

    RispondiElimina
  109. puoi dirmi qualcosa di più riguardo questa causa?

    era civile o penale? quando l'hai sporta?

    RispondiElimina
  110. ma tutto questo interesse tuo qualè?
    fammi capire....
    ancora non ti sei presentato

    RispondiElimina
  111. sto cercando di capire gli altri truffati come si stanno muovendo per cercare di recuperare i soldi

    RispondiElimina
  112. mo i recuperi i soldi
    aspetta !!!!!!
    se vuoi un consiglio aiutami a trovarlo che poi te la dò la soddisfazione!!

    RispondiElimina
  113. ci sono i carabinieri davanti la sede solensy, poco prima ho visto che la segretaria è scappata a gambe levate! vedete di fare in fretta perchè sta volta lo mettono dentro per un pò

    RispondiElimina
  114. li hanno arrestati?

    RispondiElimina
  115. E'successo qualcosa di nuovo? sono un truffato anch'io.

    RispondiElimina
  116. Frédéric François Chopin, compositore e pianista, nasce a Zelazowa-Wola (Varsavia) da padre francese e da madre polacca, il 1 marzo 1810.

    Il suo nome era Fryderyk Franciszek Chopin, ma adottò la variante francese "Frédéric-François" quando a venti anni lasciò la Polonia, per non tornarvi mai più.

    All'età di 6 anni fu iniziato agli studi musicali dal boemo Zivny e dopo tre anni era già in grado di esibirsi come pianista in una serata di beneficenza.

    Già noto e ammirato nei migliori ambienti di Varsavia, Chopin fu affidato, per il suo perfezionamento nella composizione, ad Elsener, direttore del Conservatorio di Varsavia.

    Nel 1829 Frédéric François Chopin aveva già composto abbastanza musica per esibirsi in alcuni concerti a Vienna.
     
    Quando i russi occuparono la Polonia, Parigi divenne la residenza di Chopin il quale fin dai primi tempi, protetto dal principe Radzwill, vi ottiene quella piena comprensione che fuori dalla patria non aveva ancora trovato.

    Chopin si riavvicina alla famiglia Wodzinski che l'aveva accolto adolescente quale maestro della piccola Maria e da questa frequentazione nasce l'amore tra i due giovani, ostacolato però dal padre che rompe il rapporto d'amicizia con Frédéric-François Chopin: questo duro colpo aggrava di più la fragile salute del musicista.

    Nel 1838 conosce George Sand, più grande di lui di sei anni e si getta nelle braccia dell' "amore compiuto" (parole di George Sand), ma ben presto il rapporto diviene nervoso e caotico.

    Per sfuggire al precedente amante di George, i due amanti si rifugiano a Maiorca, stabilendosi nella Cartuja di Valdemossa, nel Nord Ovest dell'Isola, mentre in Spagna continua la guerra.

    Nel 1839 Frédéric-François Chopin e George Sand tornano  in Francia per l'aggravarsi della tubercolosi di cui lui era affetto.
     
    Durante i sette anni del periodo vissuto con la scrittrice, Frédéric-François  Chopin scrive le più belle Mazurche ed i più appassionati Notturni, ma l'incompatibilità dei due caratteri emerse quando Frédéric Chopin prese posizione sul matrimonio fallito di Solange, la figlia di George.

    Dopo essersi lasciato con George Sand, nel 1845, Chopin cade in una terribile depressione e la sua vena di compositore sembrò esaurita.

    Durante l'ultimo periodo della sua vita, Chopin fu assistito da una sua allieva scozzese, Jane Stirling, che insieme alla sorella Mrs. Erskine, convinse Chopin a trasferirsi in Inghilterra. 

    Ma il rigido clima inglese e la vita mondana in cui le sue giovani compagne scozzesi lo trascinano,  fanno peggiorare la salute del compositore.

    Rientrato a Parigi, muore il 17 ottobre del 1849, circondato dagli intimi e viene sepolto a Parigi nel cimitero di

    RispondiElimina
  117. ho idea di no purtroppo come vedete dal messaggio precedente il peruzzo è ancora a piede libero, si sa che la giustizia in italia tutela i criminali, conviene farsela da soli, cè molta più soddisfazione ne sono certo, comunque oggi per chi volesse andare a farci due chiacchere è in ufficio è arrivato prestino buona fortuna

    RispondiElimina
  118. sos Peruzzo Davide

    RispondiElimina
  119. peruzzo figlio di puttana
    peruzzo figlio di puttana
    peruzzo figlio di puttana
    peruzzo figlio di puttana
    peruzzo figlio di puttana
    peruzzo figlio di puttana
    peruzzo figlio di puttana
    peruzzo figlio di puttana
    peruzzo figlio di puttana
    peruzzo figlio di puttana
    peruzzo figlio di puttana
    peruzzo figlio di puttana
    peruzzo figlio di puttana
    peruzzo figlio di puttana
    peruzzo figlio di puttana
    peruzzo figlio di puttana

    RispondiElimina
  120. ciao, chi è riuscito a recuperare i soldi? ho sentito che l'ingegnere che hanno in solensy c'entra pure lui con la truffa.

    RispondiElimina
  121. Rovelli che fine ha fatto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. occhio di triglia avvistato ieri, bello abbronzato

      Elimina
  122. Rovelli è il primo della lista ad essere ucciso poi tocca al Peruzzo

    RispondiElimina
  123. Rovelli ha messo di mezzo anche la madre dicendo che stava in ospedale e malata....che uomo!!!!

    RispondiElimina
  124. vedo che siamo tutti ancora qua, ma da quello che vedo, anzi che NON vedo, dato che non lo vedo varcare la soglia da più di una settimana il rovelli si è volatilizzato, forse è in vacanza? se sì è molto probabile che ci sia andato con i nostri soldi mha chi lo sa vorrei sperare di no! invece noto che il direttor. dott. ing. gran. ladr. di gran croc. pezz. di merd. gran. figl. di. putt. peruzzo arriva mattina prestissimo e poi esce altrettanto presto secondo me ha qualche intrallazzo da altre parti, la prossima volta lo seguo così per togliermi questo sassolino, stento a credere che torni a rintanarsi a casa già alle 11 e tutto il resto del giorno cosa fa? pugnette? di sicuro una ditta seria come la SOLENSY ITALIA SRL dovrebbe essere piena di gente indaffarata ed operosa che ci lavora invece se provate a telefonare allo 0498598000 c'è solo una segretaria con la sua vocina dolce dolce che vi dice candidamente desolata che non c'è mai nessuno! provare per credere. se è vero che ci fosse una giustizia divina e le brutte azioni che compiono questi sig.ri tornassero indietro come boomerang, tutte queste persone dovrebbero come minimo avere malattie incurabili e vivere con atroci sofferenze o andargli tutto storto!! invece se la spassano! l'unica giustizia è quella terrena. con le buone maniere (avvocati/carabinieri/finanza) non li fermiamo come si vede sono ancora lì al loro posto che truffano anzi se la ridono
    saluti

    RispondiElimina
  125. http://www.solensy.com/index.php/Pannelli-Solari/lavora-con-noi.html

    La nostra azienda ricerca URGENTEMENTE le seguenti figure da inserire nel proprio organico:

    Ingegnere iscritto all'Albo degli Ing. Industriali per Responsabile Ufficio Tecnico

    Ingegnere certificatore energetico per collaborazione commerciale esterna

    Procacciatori ITALIA

    Veneto: VENEZIA - VERONA - ROVIGO - TREVISO

    Emilia Romagna: FERRARA

    Friuli Venezia Giulia: GORIZIA - PORDENONE -TRIESTE - UDINE



    Agenti EUROPA:

    Svizzera

    Austria

    Germania

    Ungheria

    Bulgaria

    Romania

    Spagna

    Repubblica Ceco-Slovacca

    Russia



    Per candidarsi inviare il proprio CV a job@solensy.com specificando nell'oggetto la posizione e la regione d'interesse, completo di autorizzazione al trattamento dei dati personali secondo il DLgs 196/03; Ai sensi della normativa vigente, la ricerca è rivolta ad ambo i sessi (L.903/77).

    ps i candidati sono avvisati, si assumono solo gnocche disinibite

    RispondiElimina
  126. Ciao Dott.ssa sodella solensy avrei bisogno di parlare con te.
    Tu sai come contattarmi, se non ti ricordi il mio numero inserisci il mio nome e cognome su google.
    A presto.

    RispondiElimina
  127. Ciao Dott.ssa Sara della solensy avrei bisogno di parlare con te.
    Tu sai come contattarmi, se non ti ricordi il mio numero inserisci il mio nome e cognome su google.
    A presto.

    RispondiElimina
  128. QUALCUNO DI VOI SA DIRMI COME POSSO PARLARE CON SARA DELLA SOLENSY?
    LAVORA7LAVORAVA COME CENTRALINISTA ALLA SOLENSY UNA RAGAZZA MOLTO A MODO E GENTILE.
    DEVO FARLE AVERE UN DEPLIAN.

    RispondiElimina
  129. A me continuamente arrivano questi annunci TRUFFA dalla SOLENSY che sia il PERUZZO in persona a farli? forse si dati i numerosi errori grammaticali "ci sono dei sconti" mi figlio fa la terza elementare e non fa questi sbagli!

    Spett. Clienti,
    Vi informiamo che disponiamo di 241 moduli ( 80 Kw) SUNPOWER SPR 333 WHT in magazzino in Europa

    Prezzo Euro 1,41w + iva consegna compresa

    Offerta valida salvo venduto

    Tempo di consegna 10 gg dal ordine e pagamento

    Altre offerte visibili cliccando: http://www.solensy.com/index.php/Pannelli-Solari/prod-disponibili.html (ci sono dei sconti su tutti i moduli subito disponibili nei magazzini)

    Cordiali Saluti

    Praticamente tu ordini paghi la caparra e i moduli non arrivano mai! poi chiami in ditta e non risponde nessuno! fotocopia della Euro Import Car stessa tecnica state attenti!

    RispondiElimina
  130. Dott.ssa Sara che lavorava o lavora alla Solensy di Padova mi puoi fare la cortesia di dirmi come posso parlare con te?
    "oltre il tempo e lo spazio"
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La ex-segretaria sara è stata cacciata come da contratto dopo che non la dava nè al viscido rizzo andrea nè allo schifoso peruzzo davide solo con milli francesco cè stata per un periodo perchè cè l'ha lungo ma non è bastato a farla rimanere, poverina doveva impegnarsi di più, se sei fortunato forse la trovi in qualche locale a fare la cubista di sicuro di cose ne sa lei, saluti

      Elimina
    2. Grazie per avermi risposto.
      Se tu la conosci mi puoi dire almeno il cognome o come rintracciarla.
      Non la sto cercando per chiedere informazioni sulla solensy.

      Elimina
    3. guarda è più facile di quello che pensi, fai come ho fatto io per andare a che faccia da c..o avesse il peruzzo, chiami alla solensy con una scusa banale tipo che sei un distributore di pannelli solarie ti fai dare un appuntamento poi vai la e parli con Chiara che è in reception è quella ragazza dolce che risponde sempre al telefono per dire che non cè mai nessuno, lei e sara sono amiche dato che ha preso il suo posto e anche lei non può non sapere le cose che combina la famiglia dei Peruzzo

      Elimina
  131. qualcuno ha avuto a che fare con la pdecoenergy?
    mi sa tanto che PD stia per Peruzzo Davide la solita società fittizia per i soliti giri di fatture false, la ma perchè la finanza dorme sempre? e noi dobbiamo arrangiarci sempre?

    Whois Contact Verification for: pdecoenergy.com

    contact information

    Registrant:
    Stefania Peruzzo
    Corso Stati Uniti, 1
    Solensy Italia Srl
    Padova, PD 35127
    +1.0498598000
    +39.0497840318

    RispondiElimina
  132. ciao anonimo, grazie per la tua segnalazione se non ci aiutiamo tra di noi, ne staremo ben lontani approposito non so quanti di voi si sono accorti che il sito solensybrasil è stato chiuso io si e per fortuna mi ero salvato la pagina e ho scoperto che dentro c'era scritto questo testo veramente curioso

    SOLENSY, LADRI, TRUFFE, TRUFFATORI IMPUNITI, ESPERTI IN RAGGIRI, FALSO IN BILANCIO, FALSE FATTURAZIONI, FURTI, APPROPRIAZIONE INDEBITA, CALUGNE, SOSTITUZIONE DI PERSONA, AVVOCATI COMPIACENTI, PERUZZO DAVIDE, DANILO ROVELLI, STEFANIA PERUZZO, ALESSIO TARANI, GIUSEPPE DELCORE

    come era il sito
    http://www.screenshots.com/solensybrasil.com/

    annunci dove parlano del sito
    http://lavoro.renego.it/offerte/programmatore+web+padova
    PROGRAMMATORE - WEB DESIGNER
    Padova, Veneto / Permanenti
    PROGRAMMATORE - WEB DESIGNER Solensy Italia Srl, societ operante nel settore delle energie rinnovabili, seleziona Programmatore - Web Designer per la sede direzionale di Padova. La risorsa dovr occuparsi: - Della gestione di cataloghi, calendari, volantini, idee pubblicitarie; - Programmazione e gestione software; - Creazione ed aggiornamenti del sito Italiano www.solensy.com e di quello Brasiliano www.solensybrasil.com. Si Richiede: - Disponibilit immediata. - Diploma di Perito Informatico o ... (dettaglio)

    quindi scrivete pure qua visto che abbiamo la certezza che loro ci leggono e agiscono di conseguenza io sarei tentato e ben felice di mettere una taglia vivo o morto 20000 euro

    RispondiElimina
  133. IO LO RIPETO:
    "TANTO VA LA GATTA AL LARDO FINO A QUANDO NON CI LOASCIA LO ZAMPINO"

    RispondiElimina
  134. Questo è quello giusto.


    "TANTO VA LA GATTA AL LARDO FINO A QUANDO NON CI LASCIA LO ZAMPINO"

    RispondiElimina
  135. Ma chi è Danilo Magenta?

    RispondiElimina
  136. Castagna hai rotto!!! Attento alla mafia russa!!!

    RispondiElimina
  137. la mafia ruusa ci fà una sega;
    stati attento più tosto alle spalle che c'è sempre il calabrese che gli hai fottuto i soldi che non si dimentica di te.
    Caro Davide sei sempre nel mio cuore ricordatelo e sai bene qual'è l'unico modo per uscrirne. A PIEDI AVANTI.
    hai capito

    RispondiElimina
  138. Castagna hai rotto.
    mi senbrate i bambibi dell' asilo
    smettila altrimenti chiamo papà

    AGIRE INVECE DI PARLARE se avete i coglioni

    RispondiElimina
  139. "TANTO VA LA GATTA AL LARDO FINO A QUANDO NON CI LASCIA LO ZAMPINO

    RispondiElimina
  140. "TANTO VA LA GATTA AL LARDO FINO A QUANDO NON CI LASCIA LO ZAMPINO".
    "TANTO VA LA GATTA AL LARDO FINO A QUANDO NON CI LASCIA LO ZAMPINO"
    "TANTO VA LA GATTA AL LARDO FINO A QUANDO NON CI LASCIA LO ZAMPINO".
    "TANTO VA LA GATTA AL LARDO FINO A QUANDO NON CI LASCIA LO ZAMPINO"
    "TANTO VA LA GATTA AL LARDO FINO A QUANDO NON CI LASCIA LO ZAMPINO".
    "TANTO VA LA GATTA AL LARDO FINO A QUANDO NON CI LASCIA LO ZAMPINO"
    "TANTO VA LA GATTA AL LARDO FINO A QUANDO NON CI LASCIA LO ZAMPINO".
    "TANTO VA LA GATTA AL LARDO FINO A QUANDO NON CI LASCIA LO ZAMPINO"
    "TANTO VA LA GATTA AL LARDO FINO A QUANDO NON CI LASCIA LO ZAMPINO".
    "TANTO VA LA GATTA AL LARDO FINO A QUANDO NON CI LASCIA LO ZAMPINO"
    "TANTO VA LA GATTA AL LARDO FINO A QUANDO NON CI LASCIA LO ZAMPINO".
    "TANTO VA LA GATTA AL LARDO FINO A QUANDO NON CI LASCIA LO ZAMPINO"
    "TANTO VA LA GATTA AL LARDO FINO A QUANDO NON CI LASCIA LO ZAMPINO".
    "TANTO VA LA GATTA AL LARDO FINO A QUANDO NON CI LASCIA LO ZAMPINO"
    "TANTO VA LA GATTA AL LARDO FINO A QUANDO NON CI LASCIA LO ZAMPINO".
    "TANTO VA LA GATTA AL LARDO FINO A QUANDO NON CI LASCIA LO ZAMPINO"

    RispondiElimina
  141. chi è M>agenta Danilo?

    RispondiElimina
  142. strano modo di lavorare che hanno quelli alla solensy italia srl, non vi è mai nessuno che fa qualcosa! chiamo chiamo, suono suono il campanello, ma son tutti spariti alla chitichella! forse perchè ho detto che passavo a riprendermi i miei soldi? la prossima volta torno li e spacco tutto allora! secondo me stanno fallendo di brutto l'unica cosa che sanno fare è quella dato che sono dei falliti, miseri e viscidi individui pusillanimi inetti e truffatori!
    ci sono notizie dall'interno?
    Max

    RispondiElimina
  143. ciao Davide Peruzzo
    ti comunico che ho appena comprato il biglietto per Padova,
    sto arrivando direttamente dallla Calabria a portati un saluto da un tuo caro amico.

    Ci vediamo presto.
    ricordati ti porto sempre nel cuore.

    RispondiElimina
  144. Bravo !!,,sei mitico!

    RispondiElimina
  145. "TANTO VA LA GATTA AL LARDO FINO A QUANDO NON CI LASCIA LO ZAMPINO".
    "TANTO VA LA GATTA AL LARDO FINO A QUANDO NON CI LASCIA LO ZAMPINO"
    "TANTO VA LA GATTA AL LARDO FINO A QUANDO NON CI LASCIA LO ZAMPINO".
    "TANTO VA LA GATTA AL LARDO FINO A QUANDO NON CI LASCIA LO ZAMPINO"
    "TANTO VA LA GATTA AL LARDO FINO A QUANDO NON CI LASCIA LO ZAMPINO".
    "TANTO VA LA GATTA AL LARDO FINO A QUANDO NON CI LASCIA LO ZAMPINO"
    "TANTO VA LA GATTA AL LARDO FINO A QUANDO NON CI LASCIA LO ZAMPINO".
    "TANTO VA LA GATTA AL LARDO FINO A QUANDO NON CI LASCIA LO ZAMPINO"
    "TANTO VA LA GATTA AL LARDO FINO A QUANDO NON CI LASCIA LO ZAMPINO".
    "TANTO VA LA GATTA AL LARDO FINO A QUANDO NON CI LASCIA LO ZAMPINO"
    "TANTO VA LA GATTA AL LARDO FINO A QUANDO NON CI LASCIA LO ZAMPINO".
    "TANTO VA LA GATTA AL LARDO FINO A QUANDO NON CI LASCIA LO ZAMPINO"
    "TANTO VA LA GATTA AL LARDO FINO A QUANDO NON CI LASCIA LO ZAMPINO".
    "TANTO VA LA GATTA AL LARDO FINO A QUANDO NON CI LASCIA LO ZAMPINO"
    "TANTO VA LA GATTA AL LARDO FINO A QUANDO NON CI LASCIA LO ZAMPINO".
    "TANTO VA LA GATTA AL LARDO FINO A QUANDO NON CI LASCIA LO ZAMPINO"

    RispondiElimina
  146. ci rissi u sceccu o cunignnu, mentre se lo limava per renderlo più piccolo,damm mbocu ri tempu chi puru a tia t pignnu.


    traduco: ha detto un giorno l'asino al coniglio dammi un po di tempo che pure a te piglio.

    RispondiElimina
  147. voci di corridoio ben informate mi indicano che la Solensy Italia ha i giorni contati e sarà presto in bancarotta fraudolenta! tempo che passino le ferie e sarà in fallimento e li vedrete tutti a spasso a godersi i nostri soldi W l'Italia! quindi affrettatevi andate a prenderli prima che scappino

    RispondiElimina
  148. SCAPPANO? E DOVE VANNO.
    RICORDATI CHE NON ESISTE POSTO IN QUESTO MONDO DOVE SARANNO TRANQUILLI, NEANCHE IN GALERA.
    HANNO APERTO UN CONTO CHE NON SI CHIUDERA' MAI!

    RispondiElimina
  149. Curri quantu vuva ca sempri cà t'aspittu.



    Traduco: Corri quanto vuoi che sempre qua ti aspetto.

    RispondiElimina
  150. Mi spiego meglio per evitare equivoci:hanno generato tanti di quei debiti che, credo, non potranno mai chiudere perchè oltre l'eventuale rimborso devono pagare il danno.
    Sempre se hanno torto come dite.

    RispondiElimina
  151. quanto scommettiamo che falliscono e chiudono e scappano con i nostri soldi? io per scrupolo ho fatto un pò di indagini e ho visto la fedina penale di tutti i coinvolti da quanto vedo dai rapporti in centrale rischi risultano già falliti per altre ditte precedenti a causa di assegni a vuoto per quanto riguarda Danilo Rovelli e Peruzzo Stefania e Andrea Rizzo, mentre il Peruzzo Davide è già stato dietro le sbarre per sostituzione di persona questo indica una sola cosa la legge italiana tutela i delinquenti e le brave persone che si fanno un culo grande come una casa per qualche misero euro si devono tutelare da sole facendosi giustizia da sole cosa che intendo fare! grazie stato italiano porrò fine a queste ingiustizie terminando questi delinquenti in modo che non possano più vivere succhiando sangue alle persone per bene, chi vuole unirsi mi faccia un fischio
    Max

    RispondiElimina
  152. non preocuparti che pagheranno; un paio di questi che sono stati truffati, pare siano siciliani e anche ricchi, hanno amici in tutto il mondo.

    RispondiElimina
  153. io non sono stato truffato ma sono stato contattatto da una di queste persone (Andrea Rizzo) che voleva acquistare una moto dal sottoscritto... poi è sparito.
    Mi sembra di capire che ho avuto fortuna, tanta fortuna!

    RispondiElimina
  154. Eccone un altro! si anonimo hai avuto molta fortuna perchè prima ti sei informato su internet e per fortuna internet è e rimarrà a lungo la voce della verità dove noi truffati possiamo raccontare cosa ci è successo! come vedi quanto scritto corrisponde alla precisa verità! marci son dentro e marci rimarranno sebbene girano con i bei macchinoni da 60.000 euro come è vero che a settembre solensy sarà in fallimento basta leggere gli annunci truffa che mettono staranno chiusi tutto agosto!! si ma per non riaprire più! una ditta seria non chiude tutto per un mese intero no???

    http://padova.bakeca.it/ingegneri/neo-laureato-in-ingegneria-jrs642384544

    NEO LAUREATO IN INGEGNERIA / NEO PERITO ELETTRONICO
    Contratto: da definire
    Disponibilità: full time
    Comune: Padova

    Importante realtà del settore energie rinnovabili ricerca:
    NEO LAUREATO IN INGEGNERIA / NEO PERITO ELETTRONICO

    La risorsa, in affiancamento al project manager, si occuperà di: progettazione, redazione di preventivi, gestione della documentazione tecnica e monitoraggio delle consegne.

    Si richiede laurea triennale in ingegneria o diploma di tipo tecnico e una buona conoscenza scritta e letta della lingua inglese.
    Desideriamo incontrare persone con ottime doti relazionali, in grado di interfacciarsi con tutti i livelli aziendali.

    Tipo di contratto: 2 mesi di prova con rimborso spese e in seguito si valuterà l'assunzione.
    Sede di lavoro: Padova Z.I.
    Si prenderanno in considerazione solo persone residenti o domiciliate a Padova.

    Per candidarsi rispondere all’annuncio citando nell'oggetto “ING o PERITO.”
    Vi informiamo che le candidature verranno prese in considerazione a Settembre 2012.
    Max

    RispondiElimina
  155. SCAPPANO? E DOVE VANNO.
    RICORDATI CHE NON ESISTE POSTO IN QUESTO MONDO DOVE SARANNO TRANQUILLI, NEANCHE IN GALERA.
    HANNO APERTO UN CONTO CHE NON SI CHIUDERA' MAI!

    RispondiElimina
  156. ci rissi u sceccu o cunignnu, mentre se lo limava per renderlo più piccolo,damm mbocu ri tempu chi puru a tia t pignnu.


    traduco: ha detto un giorno l'asino al coniglio dammi un po di tempo che pure a te piglio.

    RispondiElimina
  157. SCAPPANO? E DOVE VANNO.
    RICORDATI CHE NON ESISTE POSTO IN QUESTO MONDO DOVE SARANNO TRANQUILLI, NEANCHE IN GALERA.
    HANNO APERTO UN CONTO CHE NON SI CHIUDERA' MAI

    SCAPPANO? E DOVE VANNO.
    RICORDATI CHE NON ESISTE POSTO IN QUESTO MONDO DOVE SARANNO TRANQUILLI, NEANCHE IN GALERA.
    HANNO APERTO UN CONTO CHE NON SI CHIUDERA' MAI

    SCAPPANO? E DOVE VANNO.
    RICORDATI CHE NON ESISTE POSTO IN QUESTO MONDO DOVE SARANNO TRANQUILLI, NEANCHE IN GALERA.
    HANNO APERTO UN CONTO CHE NON SI CHIUDERA' MAI

    RispondiElimina
    Risposte
    1. RICORDATI CHE NON ESISTE POSTO IN QUESTO MONDO DOVE SARANNO TRANQUILLI, NEANCHE IN GALERA.
      HANNO APERTO UN CONTO CHE NON SI CHIUDERA' MAI

      Elimina
  158. ciao ragazzi che novità abbiamo.
    Sono ancora a piede libero i nostri amici?

    RispondiElimina
  159. certo più che mai siamo andati in ferie chiudendo la baracca adios!

    RispondiElimina
  160. RICORDATI CHE NON ESISTE POSTO IN QUESTO MONDO DOVE SARANNO TRANQUILLI, NEANCHE IN GALERA.
    HANNO APERTO UN CONTO CHE NON SI CHIUDERA' MAI

    RispondiElimina
  161. " LA GATTA AL LARDO FINO A QUANDO NON CI LASCIA LO ZAMPINO"
    VA VA LA GATTA AL LARDO FINO A QUANDO NON CI LASCIA LO ZAMPINO"
    "TANTO VA LA GATTA AL LARDO FINO A QUANDO NON CI LASCIA LO ".
    "TANTO VA LA GATTA AL LARDO FINO A QUANDO NON CI LASCIA LO ZAMPINO"
    "TANTO VA LA GATTA AL LARDO FINO A QUANDO NON CI LASCIA LO ZAMPINO".
    "TANTO VA LA GATTA AL LARDO FINO A QUANDO NON CI LASCIA LO ZAMPINO"
    "TANTO VA LA GATTA AL LARDO FINO A QUANDO NON CI LASCIA LO ZAMPINO".
    "TANTO VA LA GATTA AL LARDO FINO A QUANDO NON CI LASCIA LO ZAMPINO"
    "TANTO VA LA GATTA AL LARDO FINO A QUANDO NON CI LASCIA LO ZAMPINO".
    "TANTO VA LA GATTA AL LARDO FINO A QUANDO NON CI LASCIA LO ZAMPINO"
    "TANTO VA LA GATTA AL LARDO FINO A QUANDO NON CI LASCIA LO ZAMPINO".
    "TANTO VA LA GATTA AL LARDO FINO A QUANDO NON CI LASCIA LO ZAMPINO"
    "TANTO VA LA GATTA AL LARDO FINO A QUANDO NON CI LASCIA LO ZAMPINO".
    "TANTO VA LA GATTA AL LARDO FINO A QUANDO NON CI LASCIA LO ZAMPINO"
    "TANTO VA LA GATTA AL LARDO FINO A QUANDO NON CI LASCIA LO ZAMPINO".
    "TANTO VA LA GATTA AL LARDO FINO A QUANDO NON CI LASCIA LO ZAMPINO"
    "TANTO VA LA GATTA AL LARDO FINO A QUANDO NON CI LASCIA LO ZAMPINO".
    "TANTO VA LA GATTA AL LARDO FINO A QUANDO NON CI LASCIA LO ZAMPINO"

    RispondiElimina
  162. Vero che sono falliti?
    Così si dice in giro...

    RispondiElimina
  163. Così come si dice che Rovelli e' in ospedale, qualcuno l'ha trovato...

    RispondiElimina
  164. gli hanno spezzato le gambe?

    RispondiElimina
  165. solensy in liquidazione come volevasi dimostrare fregati tutti ha ha ha adios

    RispondiElimina
  166. Rovelli ancora in ospedale?

    RispondiElimina
  167. ci rissi u sceccu o cunignnu, mentre se lo limava per renderlo più piccolo,damm mbocu ri tempu chi puru a tia t pignnu.


    traduco: ha detto un giorno l'asino al coniglio dammi un po di tempo che pure a te piglio.

    RispondiElimina
  168. LA FURBIZIA E' LA PREROGATIVA DEGLI IMPECILLI.

    RispondiElimina
  169. ho saputo che qualcuno si sta informendo negli altri paesi dove questa società è presente per fare emettere un mandato di cattura internazionale.
    A quanto pare esiste un programma che lavora incrociando i dati ed è in comunicazione con tutte la banche europee e non solo.
    Se ho capito bene questo programma riesce a captare anche i conti aperti con i nomi dei famigliari ecc.
    Mi sa che questa volta la "gatta ci ha lasciato la zampa".
    TANTO VA LA GATTA AL LARDO FINO A QUANDO NON CI LASCIA LO ZAMPINO".
    "TANTO VA LA GATTA AL LARDO FINO A QUANDO NON CI LASCIA LO ZAMPINO"
    "TANTO VA LA GATTA AL LARDO FINO A QUANDO NON CI LASCIA LO ZAMPINO".
    "TANTO VA LA GATTA AL LARDO FINO A QUANDO NON CI LASCIA LO ZAMPINO"
    "TANTO VA LA GATTA AL LARDO FINO A QUANDO NON CI LASCIA LO ZAMPINO".

    RispondiElimina
  170. ATENZIONE NON HO SCRITTO IMPECILLI AL POSTO DI IMBECILLI A CASO.
    MA PER DIRLO CON PIù FORZA.

    RispondiElimina
  171. Rovelli lo zampino ce lo ha lasciato, anzi mi risulta che qualcuno lo ha lasciato su di lui

    RispondiElimina
  172. ma figurati... è in ferie con la sua amica.... dai

    RispondiElimina
  173. No no la sua "amica" lo cerca visto che e' incinta e lui dopo l'ospedale non si trova....

    RispondiElimina
  174. ho visto che continuano ad aggiornare il profilo facebook, ma possibile che la giustizia non fa niente?

    RispondiElimina
  175. ma certo che no! la giustizia dobbiamo farcela da soli ovvio!

    RispondiElimina
  176. i telefoni sono stati disattivati..
    dove saranno spariti?
    robe da pazzi

    RispondiElimina
  177. le loro mamme le trovate a lavorare al quartiere arcella a padova

    RispondiElimina
  178. il buon peruzzo davide ce l'aveva detto lui stesso che chiudevano:

    >Anonimo 31 luglio 2012 22:20
    > certo più che mai siamo andati in ferie
    > chiudendo la baracca adios!

    e le mamme se le son vendute quelli di cui sopra hanno la faccia come il c..o

    RispondiElimina
  179. guarda che ti sbagli io che ci lavoro vicino vedo che arriva sempre di mattina presto! bho forse hanno cambiato nome ma li ci entra ancora gente non vedo il rovelli e la sua ex signora però quindi qualcosa è cambiato per forza

    RispondiElimina
  180. sicuro che peruzzo sia ancora li?

    RispondiElimina
  181. ma scusa perchè me lo chiedi? vai a vedere con i tuoi occhi se non mi credi basta che sti svegli presto presto e ti presenti alle 7...7:15 oppure lo aspetti quando esce, mica dorme li

    RispondiElimina
  182. senti amico,cosa fai,prima lanci il sasso e poi nascondi la mano?
    se tu sai qualcosa potresti anche darci delle dritte per beccare quel delinquente oppure non rompere i coglioni e stanne fuori da codeste cose.
    io sono un padre di famiglia che e' stato truffato da quei farabutti e non sono del veneto

    RispondiElimina
  183. hahaha haha Andrea Rizzo radiato da Gima Solare! ha avuto il coraggio di truffare pure suo fratello haha che gente di m.... pazzesco! la cosa scandalosa che è ancora a piede libero, del resto avevamo messo in guardia tutti! da internare e fare tante saponette data la stazza pachidermica alla Fiorito che ha raggiunto a furia di mangiare con i soldi altrui, Peruzzo e Rovelli inutile che vi nascondete!

    RispondiElimina
  184. Ah ah ah;
    si dice che qualcuno ha beccato il Peruzzo e si parla chi colpi da arma da fuoco;
    speriamo bene ( cioè che abbiano una buona mira e l'hanno beccato)

    RispondiElimina
  185. credo che se avessero sparato a qualcuno,lo avremmo saputo dai giornali,quindi quel che si dice in giro sono solo chiacchere;
    gente con le armi,mafiosi,stranieri che lo cercano,sono tutte cazzate,altrimenti avrebbero agito prima.
    mi hanno sempre insegnato ad aver paura di un padre di famiglia incazzato,e questi luridi schifosi ne hanno imbrogliati abbastanza.
    io so solo che appena li trovano,il dentista costera'molto caro

    RispondiElimina
  186. Solensy Italia srl messa in liquidazione allo stesso indirizzo ora c'e' solensy ditta individuale del genialoide Peruzzo Davide che si vede arrivare al mattino presto quatto quatto guardandosi le spalle nuove truffe e truffati in arrivo

    RispondiElimina
  187. da fonti sicure mi dicono invece che il Peruzzo è stato bersaglio da arma da fuoco non sò altro; forse è stato mancato per la fortuna che si ritrova sto frocio succhia cazzi.
    Di sicuro sò che la sua compagna la beccato a letto con un indiano che glie lo ficcava in culo

    RispondiElimina
  188. Buongiorno,

    vorrei prima di tutto congratularmi per l'efficienza di questo blog che lascia insultare certi personaggi noti come il Dr.Stefano Massari ed il Dr Teobaldo Smerieri che conosco benissimo e penso pertanto completamente esclusi da tale attivita..(la truffa) comunque sia lecito ai diffamatori di dire cio che vogliono ma non di scriverlo su un blog..vorrei dunque ricordare a questi signori che :La diffamazione, in diritto penale italiano, è il delitto previsto dall'art. 595 del Codice Penale secondo cui:
    « Chiunque, fuori dei casi indicati nell'articolo precedente, comunicando con più persone, offende l'altrui reputazione, è punito con la reclusione fino a un anno o con la multa fino a euro 1032.
    Se l'offesa consiste nell'attribuzione di un fatto determinato, la pena è della reclusione fino a due anni, ovvero della multa fino a euro 2065.
    Se l'offesa è recata col mezzo della stampa o con qualsiasi altro mezzo di pubblicità, ovvero in atto pubblico, la pena è della reclusione da sei mesi a tre anni o della multa non inferiore ad euro 516.

    Se l'offesa è recata a un Corpo politico, amministrativo o giudiziario, o ad una sua rappresentanza, o ad una Autorità costituita in collegio, le pene sono aumentate. »

    pertanto invito il proprietario di questa pagina blog a ritirare cio che e stato scritto perche penso proprio che lui non sa proprio niente della verita e dell'esito di questa inquisizione! certi individui stanno utilizzando questo blog per diffamare oneste persone!
    intanto vi saluto distinti saluti a tutti.
    Dr.R.Lorenzo

    RispondiElimina
  189. Salve;
    deduco che chi ha scritto il post sopra se ne intendo un pochino di legge e regolamenti;
    quindi siccome io sono ignorante mi potrebbe dire che pena è prevista pr i ricchioni come il Peruzzo che truffa la brava gente su internet?
    invece di farci la morale a noi che diciamo solo la sacrosanta verità e cioè che:
    il Peruzzo e un gran frocio che gli piace suchhiare cazzi mentre un indiano glie sbatte in culo e per di più beccato dalla moglie.

    NON E' INVENZIONE E' REALTA'

    RispondiElimina
  190. DR R. LORENZO;
    che fine ha fatto non risponde ai post?
    Forse è impegnato a fare foto ricordo al Peruzzo mentre un enorme cazzo nero gli stà sfondando il culo?
    Ma farebbe m olto piacere fare due chiacchere con lei,
    si faccia sentire.

    RispondiElimina
  191. Forse il DR R. Lorenzo è in realtà Valentino Menon ?

    RispondiElimina